Richard Jefferson attacca Antetokounmpo: “Giannis è Scottie Pippen, non Michael Jordan”

Home NBA News

Dopo la straziante sconfitta di questa notte, tutti gli occhi sono puntati sull’MVP in carica, Giannis Antetokounmpo. Il Defensive Player of the Year di quest’anno (e probabile back-to-back MVP) ha la sua squadra in una posizione non invidiabile dato che la testa di serie Milwaukee Bucks è sotto 0-2 contro i Miami Heat.

L’ex campione NBA Richard Jefferson ha dato la sua calda interpretazione della superstar dei Bucks. Jefferson, che ora è un analista per ESPN, ha twittato che Antetokounmpo potrebbe essere più uno “Scottie Pippen” e che avrebbe bisogno di un “Michael Jordan” per avere veramente successo.

“Giannis potrebbe essere Pippen… ve l’ho detto! Ha bisogno del suo Jordan”.

Non c’è dubbio che il 25enne sia il leader dei Bucks sia in attacco che in difesa. Ha portato Milwaukee a un record di 56-17 nella stagione regolare e ha avuto un’altra annata da MVP con una media di 29,5 punti a partita, 13,6 rimbalzi e 5,6 assist. La lunghezza e la presenza di Giannis Antetokounmpo sono state anche la chiave per tutta la stagione della difesa dei Bucks, che è classificata come la migliore del campionato, probabilmente anche la ragione principale per cui ha vinto il premio di DPOY . E, con medie del genere, probabilmente vincerà di nuovo il trofeo di MVP di quest’anno.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.