reyes trieste

RIECCO TRIESTE! Dopo un solo anno è ritorno in Serie A, battuta Cantù

Home Serie A2 Recap

PALLACANESTRO TRIESTE – ACQUA S. BERNARDO CANTÙ

83 – 72 

(20-14; 20-14; 23-19; 20-25)

In un PalaTrieste nuovamente sold-out per la seconda volta andava in scena Gara 4 delle finali play-off della Serie A2 2023-2024, tabellone Gold, tra la Pallacanestro Trieste e la Pallacanestro Cantù, orfana di Riccardo Moraschini, uscito anzitempo in gara 3. Alla fine a spuntarla sono per la terza volta i padroni di casa che festeggiano davanti al proprio pubblico, grazie ad un grande Vildera autore di 20 punti, oltre ai 19 di Reyes e ai 18 di Ruzzier (eletto MVP delle finali), il ritorno in Serie A dopo un solo anno! 

Parte subito aggressiva Trieste con la tripla di Reyes, ma Baldi Rossi risponde presente da due. Tocca allora a Vildera e Brooks provare l’allungo, ma Bucarelli e Nikolic tengono a – 1 gli ospiti. L’equilibrio non si spezza (14-10), con Baldi Rossi e Reyes protagonisti, fino alla tripla di Filloy che significa +8 per i padroni di casa. Cantù però non demorde e grazie a Hickey chiude il quarto sotto di sole sei lunghezze (20-14). Nel secondo periodo Young la mette subito da tre, ma Ruzzier risponde per il 22-17 di Trieste. Cesana e compagni però restano in partita e si trascinano così fino al -2. Reyes e Vildera spingono, ma Baldi Rossi tiene a galla i suoi grazie all’esperienza. L’equilibrio lo spezza solo Ruzzier a metà periodo, con Trieste che vola addirittura a +11. Cantù tiene botta con Nikolic e Hickey, ma i padroni di casa mettono ancora pressione con Candussi e Vildera, tanto che alla fine del primo tempo Trieste è avanti. 40-28 sul tabellone.

Al rientro in campo Reyes fa subito 42-28, ma Young risponde da tre per due volte e Cantù si riporta a -7. Ruzzier ci prova, ma la pressione ospite è ancora forte e il #33 degli ospiti riduce nuovamente il distacco 44-36. Tocca allora ad un protagonista inaspettato come Vildera riportare a +12 Trieste. Gli ospiti allora alzano l’aggressività, con Nikolic e Young che tentano la rimonta. I padroni di casa però lavorano ai fianchi con Ruzzier e Vildera e poi con Filloy a fine periodo scappano sul 63-47. L’ultimo quarto si apre con Candussi e Brooks che fanno subito +18. Cantù ora soffre, tenta di restare attaccata con Hickey, ma ancora Candussi segna la tripla del 70-51. Sembra finita ma Young e compagni ci credono ancora e si trascinano nuovamente a -13. Trieste rischia, ma Reyes sveglia i suoi e li riporta a +17 a tre dal termine. Ancora Young non demorde ma è ormai troppo tardi, Trieste amministra nei due minuti finali, nonostante la mini-rimonta canturina e porta a casa la vittoria. Finisce 83-72. Trieste vola, dopo una sola stagione, nuovamente in Serie A!

PALLACANESTRO TRIESTE: Bossi 0, Filloy 11, Rolli NE, Reyes 19, Deangeli 0, Ruzzier 18, Camporeale NE, Candussi 8, Vildera 20, Ferrero 0, Menalo 0, Brooks 7;

Coach: Christian Jamion

ACQUA S. BERNARDO CANTÙ: Baldi Rossi 8, Berdini 5, Nikolic 11, Nwohuoca 0, Del Cadia NE, Tarallo 0, Bucarelli 7, Hickey 12, Burns 2, Young 22, Cesana 5;

Trieste Coach: Devis Cagnardi

Fabio Silietti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.