Rieti all’overtime ha la meglio su una Biella troppo imprecisa al tiro

Serie A2 Recap

EDILNOL PALLACANESTRO BIELLA – ZEUS ENERGY GROUP RIETI 83-85

(22-20; 19-16; 13-26; 18-10; 11-13)

In una partita pazza, in cui l’Edilnol Biella va al tiro 70 volte totali contro le sole 47 della Zeus Energy Group Rieti, sono proprio i laziali a imporsi al supplementare, grazie a percentuali al tiro irreali (60% da 2 e 50% da 3). Biella ha avuto il merito di restare attaccata alla partita nonostante questi numeri, avendo anche la possibilità per due volte di tirare per vincere la partita. Rieti si è retta sulle spalle di un monumentale Bobby Jones (32 punti con 9/11 totale dal campo e 10/11 ai liberi) che ha guidato il parziale che ha cambiato l’inerzia nel terzo quarto, che ha costretto Biella a faticare per rientrare. Decisiva anche la lucidità ai liberi negli ultimi 5′, in cui la Zeus Energy ha collezionato un 8/8.

Avvio sprint dei biellesi che con due canestri di Saccaggi e due triple di Harrell si portano subito sul 10-4.  Toscano e Jones provano a tenere Rieti a contatto, rispondendo a un ispirato Sims.

Partita maiuscola di Sims

La partita è vivace ed equilibrata, Vildera schiaccia il +5 ma Carenza dall’arco riavvicina i laziali. Negli ultimi 3′ Biella con i “panchinari” non trova più la via del canestro, così Jones dall’arco segna il primo vantaggio ospite; dopo il 2/2 di Massone, Stefanelli è bravo a rubare palla per il suo primo canestro in rossoblu che vale il 22-20 alla sirena. Adegboye impatta, ma Biella si riporta avanti con Stefanelli dall’arco e Nwuokoye in contropiede. Vildera è un fattore sia in difesa che in attacco, dove trova 5 punti in fila da sotto per il 32-26 al 15′, costringendo coach Rossi al timeout dopo una brutta persa di Jones. Saccaggi punisce dall’arco, ma Jones risponde con la stessa medaglia, in una fase in cui le difese hanno la meglio, costringendo gli attacchi avversari a palle perse e a tiri forzati. Si segna solo dalla lunetta, tranne un tap in di Toscano, con Biella che fallisce almeno tre occasioni per portarsi in doppia cifra di vantaggio, così i canestri di Jones e Carenza consentono a Rieti di restare a contatto: 41-36 all’intervallo. Dopo il canestro di Sims, parziale di 8-0 per Rieti con due triple di Adegboye e Jones (piuttosto fortunosa): timeout Carrea sul +1 ospite. Sims segna da sotto e interrompe il digiuno, ma la difesa laziale è brava a costringere Biella a tiri dall’arco con basse percentuali. In attacco la Zeus Energy si affida spesso a Jones, che “litiga” con Sims ma regala anche sprazzi di classe cristallina, come un canestro cadendo all’indietro appoggiandosi al tabellone. Partita non spettacolare ma di intensità rara e completamente in equilibrio, Casini segna dai 6,75, ma Wheatle pareggia, prima che il parziale di 5-0 (Carenza da 3 e Jones col 2/2) porti Rieti al massimo vantaggio. Rieti è in piena fiducia e ancora Carenza punisce dall’arco per il +7, mentre l’Edilnol dai 6,75 non trova mail la retina nel terzo periodo: questa la ragione del solco tra le due squadre. Il terzo quarto termina 54-62, con Rieti che tira 9/16 dall’arco (5/19 per Biella). I canestri di Sims e Massone non piacciono a Rossi che chiama timeout sul +4, il rientro in campo di Jones coincide con la tripla di Tomasini per il nuovo +6 esterno, ma dopo il canestro di Vildera la bomba di Stefanelli riporta l’Edilnol a -1 con 6′ da giocare. Adegboye è implacabile e ristabilisce le distanze. Dopo il canestro di Jones per il +5 con meno di 3′ da giocare, Biella alza l’intensità difensiva chiudendo la via del canestro, e con un sontuoso Sims autore di un parziale di 6-0, si riporta sul +1 con 24″ sul cronometro. Sull’ultima azione la palla va a Jones che viene anche triplicato dalla difesa, ma in extremis trova un fallo molto contestato dai padroni di casa che chiedevano infrazione di passi: il 1/2 vale il supplementare, perché il tiro di Harrell si spegne sul ferro. Si va all’overtime sul 72-72. Biella si affida a Harrell e Sims, ma il doppio 1/2 della coppia Usa risulterà decisivo sulle sorti del match, perché dall’altra parte Rieti dalla lunetta mette a segno un 8/8 nel supplementare. Il canestro dall’arco di Sims con 25″ da giocare porta Biella sul +1, Harrell ruba palla in maniera fallosa (anche qui proteste dei lanieri) a Casini che riporta i suoi avanti. La tripla di Saccaggi sbatte sul ferro, i laziali espugnano l’Hype Forum per 83-85.

EDILNOL BIELLA: Harrell 15; Saccaggi 10; Massone 4; Wheatle 6; Vildera 11; Stefanelli 8; Chiarastella 0; Sims 27; Nwuokoye 2; Pollone 0; Bertetti ne. Coach Carrea

T2 22/40 T3 7/30 TL 18/22 Rimbalzi  37 (Wheatle 9) Assist 12

ZEUS ENERGY GROUP RIETI: Casini 5; Jones 32; Gigli 2; Carenza 11; Conti 0; Nikolic 2; Tomasini 8; Toscano 8; Bonacini 3; Adegbpye 14. Coach Rossi

T2 15/25 T3 11/22 TL 22/28 Rimbalzi  28 (Adegboye 5) Assist 12

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.