Roma conquista Agrigento: i biancazzurri “orfani a metà” di Evangelisti e Zilli perdono lo scontro al vertice.

Serie A2 Recap

MRINNOVABILI AGRIGENTO – VIRTUS ROMA 83-87
(16-24, 27-25, 19-16, 21-22)


Partono forte gli ospiti, Moore disinnesca Bell che non riesce a fare girare i suoi, i biancazzurri lottano sino alla fine ma Roma riesce a portare a casa una partita difficile e a tratti nervosa.

Inizio con le due difese attente, bisogna aspettare oltre un minuto per assistere al primo canestro di Moore, Roma, subito dopo si porta avanti 4 a 8, esce Zilli per infortunio e vantaggio ospite che aumenta a metà quarto (9-15). Rientra in campo Evangelisti dopo lo stop per infortunio, i padroni di casa sbagliano troppo e gli ospiti allungano sino al 16-24 di fine frazione.

Il secondo periodo si apre con un canestro di Alibegovic per gli ospiti che continuano ad allungare, già dopo un minuto e mezzo il punteggio è sul 21 a 32. I padroni di casa reagiscono immediatamente, con un parziale di 10 a 0, e si riportano sotto 31 a 32; a metà frazione (31-34). Si prosegue in sostanziale equilibrio sino al fallo tecnico di Sousa che consente agli ospiti di arrivare alla pausa lunga avanti di 6 lunghezze (43-49).

Nella ripresa, le due squadre non riescono a realizzare, dopo tre minuti il punteggio è “fermo” sul 44 a 49, a metà quarto l’incontro ritorna in parità (51-51) ma, subito dopo, Roma torna ad allungare (53-59). Nel finale Pepe realizza 3 tiri liberi su 3, risponde Moore da due, e si va all’ultima frazione sul punteggio di 62 a 65.

Nell’ultimo periodo Alibegovic apre le danze, Moore e Landi realizzano da tre, poi Sims, e gli ospiti volano a +11 (64-75). Agrigento reagisce subito con un parziale di 5 a 0, a metà frazione (72-77). Moore e i suoi, subito dopo, accelerano e tornano a +12 (73-85), i biancazzurri provano a rientrare nel match con un parziale di 7 a 0 (80-85) ma è troppo tardi, la capolista espugna il PalaMoncada con il punteggio di 80 a 87.


M Rinnovabili Agrigento: Dimitri Sousa 20 (4/5, 2/5), Jalen Cannon 19 (6/8, 1/2), Simone Pepe 15 (1/1, 3/10), Lorenzo Ambrosin 13 (2/3, 3/5), Amir Bell 11 (3/6, 1/3), Edoardo Fontana 5 (2/5, 0/3), Giacomo Zilli 0 (0/1, 0/0), Tommaso Guariglia 0 (0/1, 0/2), Marco Evangelisti 0 (0/0, 0/1), Giuseppe Cuffaro 0 (0/0, 0/0), Paolo Nicoloso 0 (0/0, 0/0), Paolo nello Trupia 0 (0/0, 0/0)

Virtus Roma: Nic Moore 34 (5/6, 5/8), Henry Sims 17 (6/13, 0/0), Tommaso Baldasso 12 (2/3, 2/3), Daniele Sandri 9 (3/4, 0/0), Marco Santiangeli 4 (2/3, 0/2), Amar Alibegovic 4 (2/3, 0/1), Aristide Landi 3 (0/0, 1/5), Andrea Saccaggi 3 (0/1, 1/1), Massimo Chessa 1 (0/0, 0/4), Edoardo Lucarelli 0 (0/0, 0/0)

  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.