Roma soffre e vince contro un’agguerrita Reggio Calabria

Home Serie A2

                                                         Virtus Roma 80-73 Reggio Calabria (12-15/22-18/27-20/19-20)

Anticipo infrasettimanale della settima giornata di ritorno-causa match di Champions League tra Roma e Real Madrid -che vede affrontarsi la squadra di Caja, reduce da una schiacciante vittoria contro Agropoli e la Viola Reggio Calabria, non nelle migliori condizioni in classifica ma con un solido roster.

Gli ospiti si portano subito in vantaggio con Brackins e fanno vedere con quali intenzioni sono venuti a Roma. I capitolini non si lasciano impressionare e rispondono con un parziale 7-0. Adegboye porta avanti i suoi, ma Callahan tiene Roma a contatto. Il primo periodo si chiude con la tripla di Dobbins per il 12-15 ospiti. La seconda frazione si apre con la tripla del pareggio del danese Voskuil, ma Rullo controbatte con una decisa penetrazione che lo porta in lunetta con un tiro libero supplementare. Olasewere è dominante sotto le plance e mette in difficoltà la difesa calabrese. Da una parte Maresca e Voskuil regalano canestri con trovate talentuose; dall’altra Brackins e Adegboye, sostenuti dalla difesa del giovane Costa mettono in difficoltà i padroni di casa e il periodo è equilibrato. Gli ospiti difendono bene sul perimetro, ma Roma riesce a trovare soluzioni da dentro con l’atletismo di Olasewere e si porta sul 34-31 a pochi secondi dall’intervallo lungo. Ancora una volta il talento di Dobbins regala a Reggio un canestro allo scadere che vale il 34-33 con cui le squadre vanno negli spogliatoi.

Al rientro dagli spogliatoi Callahan punisce la difesa calabrese con una realizzazione dai 6.75, ma Adegboye risponde subito e viene replicato da Brackins per il vantaggio Reggio Calabria, 39-41. Olasewere riporta avanti Roma con un gioco da tre punti e ancora una volta Brackins segna oltre l’arco. Il danese virtussino regala l’ennesimo vantaggio ai capitolini con una tripla. Adegboye pareggia i conti (50-50) e prima Bonfiglio, poi Callahan da 3 costringono  Frates al timeout. Roma esce dal timeout ancor più agguerrita e trova canestri dopo un’ottima difesa calabrese. Brackins tiene a galla i suoi con una tripla, che trova subito risposta da Leonzio e il quarto si chiude 61-53. L’ultima frazione si apre con i padroni di casa che aggrediscono la difesa ospite e trovano canestri da sotto con Callahan e Olasewere e la Viola che non approfitta di alcune sviste della difesa capitolina. Brackins in ottima forma e Adegboye riportano a poche lunghezze di distanza gli ospiti, ma Bonfiglio e Maresca li tengono a dovuta distanza, con il canestro del capitano per il 76-66, quando mancano 2′ al termine. Gli ospiti non hanno più energie e la schiacciata di Olasewere spegne ogni speranza di vittoria ad una sfortunata Reggio Calabria.

Roma conquista la seconda vittoria in quattro giorni e può guardare in alto, puntando alla zona playoff. Situazione diametralmente opposta per gli avversari che si vedono sprofondare sempre più nei bassi fondi della classifica.

MVP: Olasewere con 28 punti e 6 rimbalzi.

Virtus Roma: Olasewere 28, Meini 2, Maresca 11, Leonzio 3, Callahan 18, Flamini 2, Benetti 1, Voskuil 9, Casagrande ne, Bonfiglio 6. All. Caja

Reggio Calabria: Costa, Lupusor 9, Mordente, Adegboye 15, Rullo 8, Pandolfi, Sindoni, Crosariol, Brackins 26, Dobbins 15. All. Frates

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.