Rookie Ladder: Jabari prende la prima posizione, ma Wiggins e Noel sono in netto recupero

Home Ladder NBA

 

L’annata per i rookie NBA non è iniziata nel migliore dei modi, ma nelle ultime settimane alcuni stanno scaldando i motori: Wiggins ha segnato 29 punti un paio di notti fa, la seconda scelta del draft Jabari Parker alterna solide prestazioni a partite con poca personalità, mentre a sorprendere sono i “rookie” europei che stanno contribuendo sin da subito in maniera decisiva alle prestazioni della propria squadra. Partendo da Bogdanovic, passando per Papanikolau, arrivando a Mirotic. Infine parliamo delle sorprese KJ McDaniels, che si sta dimostrando un’atleta pauroso, ed Elfrid Payton, che sta distribuendo assist in quel di Orlando.

Passiamo ai numeri, abbiamo assegnato ai giocatori delle medaglie per valore assoluto nelle statistiche base:

  • Jabari vince per numero di medaglie 10 a 7 su Bogdanovic e Wiggins.
  • Per numero di ori la prima posizione è occupata da Nerlens Noel e nuovamente Jabari Parker.
  • Tarik Black, compagno di Wiggins a Kansas, si sta mostrando come uno dei migliori rimbalzisti del Draft e proiettato sui 32′ catturerebbe circa 10 i rimbalzi a partita (nelle ultime uscite parte in quintetto per via dell’infortunio di Howard, ndr).
  • Smart si prende 5 triple a partita trovando però poco successo, solo il 24% va dentro, lo stesso Smart è il miglior rapinatore di palloni tra i playmaker (nonostante le sole 5 partite disputate per infortunio).
  • Kostas Papanikolau continua a mostrare grandi capacità di passatore: 2.9 assist a partita.
  • Il plus\minus spiega il motivo per cui Lebron James ama giocare con a fianco Joe Harris: +6.1.
  • Wiggins sta tirando con il 50% da 3, statistica a dir poco inaspettata visto cosa aveva dimostrato al college.

Ecco la tabella con tutte le statistiche
rookie 1

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.