Roy Hibbert si lamenta ancora, ma per ora è peggio di Kwame Brown

Home

roy-hibbert-elbow

Negli ultimi giorni Roy Hibbert si è scatenato, arrivato probabilmente al culmine della sopportazione per quanto riguarda la situazione degli Indiana Pacers, che hanno inanellato una serie di sconfitte, perdendo il primo posto ad Est. Indiana è momentaneamente seconda dietro i Miami Heat dopo aver guidato dall’inizio della stagione e Hibbert prima ha attaccato alcuni compagni, definendoli “egoisti”, e poi ha dichiarato oggi che i Pacers non meritano il primo posto per come stanno giocando.

Ma in tutto questo, Hibbert come si sta comportando? Quello che era fino ad ora stato considerato uno dei migliori centri della NBA, decisivo nella serie proprio contro gli Heat agli ultimi Playoffs, sta deludendo molto. Un tweet è esemplare: vengono messe a confronto le statistiche di Kwame Brown, centro ex Lakers considerato la prima scelta assoluta peggiore di sempre, e quelle di quest’anno del big man dei Pacers, eletto anche All Star per la seconda volta in carriera.

Andando ad approfondire le statistiche, la squadra di Brown, i Washington Wizards del 2003-04, concedevano 104 punti ogni 100 possessi con il centro in campo. I Pacers di quest’anno, con Hibbert sul parquet, ne concedono solo 97, mentre per quanto riguarda i numeri offensivi si ha un 106-102 in favore dell’ex Lakers. Questo sta a testimoniare come Hibbert sia comunque una presenza difensiva importante, a differenza di quanto fosse Brown, ma che, in ogni caso, il lungo di Indiana non sta giocando una stagione ad alti livelli e, forse, alcune colpe della crisi dei Pacers sono anche sue.

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

Francesco Manzi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.