Rudy Gobert tocca i microfoni per dimostrare di non aver paura del coronavirus: ora è a casa con l’influenza

Home NBA News

Una gaffe che potrebbe anche costare cara a Rudy Gobert, centro francese degli Utah Jazz che aveva voluto dimostrare, due giorni fa, di non avere paura del coronavirus durante le interviste dei media. Ad una domanda di un giornalista sulla pandemia, Gobert ha deciso di toccare tutti i microfoni e registratori vocali che aveva intorno, non curante degli eventuali batteri.

Le conseguenze non hanno però tardato ad arrivare per Gobert, che probabilmente salterà la prossima partita contro i Thunder a causa di un’influenza: non è detto che si tratti di COVID-19, ovviamente, ma il gesto di qualche giorno fa potrebbe essere stato la causa scatenante della malattia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.