Ruggito Ravenna: vittoria e differenza canestri ribaltata contro Roseto

Serie A2 Recap

ORASI’ RAVENNA-CIMOROSI ROSETO 85-72

(20-17, 16-15, 23-16, 26-24)

Ravenna torna a vincere, superando Roseto e ribaltando il -11 dell’andata. Privi di Pierich, gli abruzzesi sono sembrati la brutta copia di quella vista nelle ultime uscite. Nonostante ciò, hanno quasi mantenuto la differenza canestri con un’accelerata finale. MVP senza dubbio Tommaso Marino con 21 punti e 7 assist, merito anche di Smith (18 con 7/13 al tiro), che ha realizzato canestri pesantissimi negli ultimi minuti.

Sherrod parte forte con due canestri, ma Marino è in serata e mette due triple per un parziale di 9-0 di risposta locale: 11-4 dopo 5′. Gli Sharks reagiscono, ma Ravenna accelera e va a +9 col 2+1 di Masciadri. In seguito, Roseto torna sotto con Akele e la bomba di Eboua. La prima frazione si chiude sul 20-17. Marino (14 punti già al 15′) e Montano guidano un nuovo allungo giallorosso, fino addirittura al +16, sfruttando un digiuno offensivo di 6′ per gli ospiti. Digiuno interrotto dal bel canestro di Akele, seguito a ruota da Eboua e Sherrod: i biancazzurri rientrano a -4. Le squadre tornano negli spogliatoi sul 36-32.

Ravenna riparte da un 9-0 firmato Gandini-Hairston, e torna a +11. Roseto non riesce a mantenersi a contatto, incappando in un nuovo momento buio in attacco. Marino cerca di ammazzare la partita con la tripla del +14, alla quale risponde Rodriguez con tre liberi. Il terzo quarto termina 59-48. Il copione non cambia nell’ultima frazione, i romagnoli continuano a dominare e toccano anche il +20. Gli Sharks hanno una reazione d’orgoglio nel finale, e si riavvicinano per conservare la differenza canestri. Quello che sarebbe un miracolo, però, non riesce agli ospiti. Il match termina 85-72.

Ravenna: Tartamella ne, Hairston 13, Smith 18, Montano 5, Jurkatamm 9, Cardillo 1, Marino 21, Masciadri 6, Rubbini, Gandini 12, Baldassi ne, Montigiani ne. All: Andrea Mazzon

Roseto: Giordano ne, Person 7, Cocciaretto, Rodriguez 16, Ianelli, Penè, Nikolic 2, Eboua 9, Bayehe, Sherrod 19, Akele 19, Pierich ne. All: Germano D’Arcangeli

Foto: Daniele Capone

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.