Michele Ruzzier esulta

Ruzzier indemoniato: Varese corsara al Forum, Milano perde ancora

Home Serie A Recap

OLIMPIA MILANO – PALLACANESTRO VARESE

(18-24; 23-21; 22-24; 18-14)

 

Continua il pessimo momento di forma di Milano, così come continua l’ottimo momento di Varese. L’Olimpia perde una gara complicata contro un’Openjobmetis cinica da oltre l’arco, riaprendo definitivamente la questione primo posto in regular season.

L’Olimpia dei primi minuti è Gigi Datome, che con 7 punti porta i suoi sul 7-2. Varese comincia a bombardare da oltre l’arco, portandosi sul 9-12 con Scola. Un’altra tripla di Beane porta gli ospiti sul +8 (13-21) cercando di indirizzare subito il primo quarto: Rodriguez e Micov limitano i danni, e i primi 10 minuti terminano 18-24.
Punter risponde a Morse in apertura di secondo quarto, ma Douglas rimanda indietro gli avversari da oltre l’arco in due occasioni: Varese si ritrova a +7 (25-32) a 6 minuti dall’intervallo. Gli ospiti sprecano però qualche tiro concesso dall’Olimpia, che avvicinandosi al ferro riesce a tornare a contatto con Punter (33-32), pur sbagliando diversi liberi. Varese non si fa abbattere, e con le triple di Scola e il gioco da tre punti di Strautins torna a +6 (39-45). Il primo tempo termina 41-45.

Nel secondo tempo, l’Olimpia rimane distratta: un Ruzzier in grandissima forma sigla la tripla del +9 (41-50). Milano reagisce con Punter, ma gli ospiti rimangono avanti e in controllo. Una follia di Rodriguez gli costa l’antisportivo, portando i suoi sul -11 (57-68). Dopo questo episodio, l’Olimpia reagisce, alzando il livello della difesa e trovando qualche conclusione in più con Punter e Rodriguez (66-69).
A inizio quarto quarto, Milano ritrova il vantaggio con i liberi di Micov (70-69). Tuttavia, l’Olimpia non riesce mai a consolidare, e Varese punisce sempre con Ruzzier (70-72) ed Egbunu (74-77). Scola fallisce i liberi del KO, permettendo all’Olimpia di sperare negli ultimi minuti.
Nel finale, tuttavia, succede tutto e il contrario di tutto. Hines segna il gioco da tre punti del sorpasso milanese (81-80), ma nell’azione successiva Punter commette un’ingenuità su Ruzzier concedendo un’ulteriore gioco a Varese, che viene capitalizzato (81-83). Datome fallisce poi il canestro dell’overtime, dopo un passaggio scellerato di Hines: vince Varese, che porta a casa un successo importantissimo in chiave salvezza.

OLIMPIA MILANO: Punter 14, LeDay 14, Micov 7, Moraschini 7, Rodriguez 14, Cinciarini 2, Shields 5, Brooks 0, Hines 7, Datome 11, Wojciechowski 0.

PALLACANESTRO VARESE: Beane 8, Morse 5, Scola 18, De Nicolao 0, Ruzzier 17, Strautins 7, Egbunu 9, De Vico 0, Ferrero 3, Douglas 16.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.