Sacchetti post Milano – Cremona: “Troppo poco aggressivi, presi a schiaffi in avvio”

Home Serie A News

Le dichiarazioni di Meo Sacchetti, allenatore della Vanoli Cremona, al termine della sfida persa dalla sua squadra in Coppa Italia contro l’Olimpia Milano.

I primi cinque minuti sono stati un grande schiaffo per noi, non avevamo la rabbia necessaria per impedire la loro circolazione di palla. Abbiamo provato un paio di volte a rientrare ma i valori sono questi, Milano ha fatto una buona partita e noi una brutta prestazione, c’è un po’ di rabbia perché avremmo voluto giocarcela meglio, credo sia per colpe nostre ma anche per meriti dell’Olimpia che non ci ha permesso di rifarci sotto. Non è una questione di stanchezza, bisogna ammettere che loro sono superiori. Ci abbiamo provato con i due lunghi (Sobin e Happ) insieme contemporaneamente, abbiamo fatto cose discrete ma non sono arrivati i risultati che ci aspettavamo. Due palle perse sul -7? Non dovevamo sbagliarle, contro squadre del genere questi errori pesano, abbiamo sbagliato troppo. Qui c’è una bella atmosfera, il rammarico è non aver risposto in modo adeguato in avvio, ci sta soffrire contro l’Olimpia ma non ci si può far prendere a schiaffi. L’anno scorso le favorite si sono eliminate e noi abbiamo trovato la strada libera, qui abbiamo preso subito Milano, il percorso è totalmente diverse, la montagna era troppo dura da scalare.
La Nazionale? Pensiamo alle partite con Russia ed Estonia per dare spazio ad alcuni giovani, in seguito penseremo al Preolimpico.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.