Coach Sacco dopo Pesaro-Brindisi: “Sapevamo ci fosse un gap tra le squadre, questa pausa arriva al momento giusto”

Serie A News

Le dichiarazioni di coach Sacco in conferenza stampa, dopo il KO netto contro Brindisi:

Che tra noi e Brindisi ci fosse una differenza, non solo di classifica ma di fisicità, di potenza fisica, di energia fisica dove loro hanno 6 americani più italiani importanti che ho avuto il piacere di allenare in passato e che conosco molto bene, che ci fosse questo gap tra noi e loro era una cosa che sapevamo benissimo. La cosa che ovviamente non mi è piaciuta, non mi piace e mi auguro che con questi giorni di riposo ci sia un ” rilassamento” mentale è che li abbiamo agevolati noi proprio nei loro punti di forza. I loro punti di forza sono un’ aggressività totale che traducono in contropiedi  e rimbalzi offensivi, questa è una squadra che è prima in classifica nei contropiedi realizzati, con una media di 18-20 punti a partita fatti in contropiede e noi alla fine del primo tempo avevamo già subito 20 punti proprio in contropiede. Abbiamo subito 30 punti nel secondo quarto, dove più che parlare di difesa, direi che ogni volta che la difesa era schierata in maniera corretta comunque abbiamo creato delle difficoltà realizzative a Brindisi, il problema è che noi li innescavamo con palle perse, passaggi banali facilmente anticipabili, palleggi tra i piedi, cioè abbiamo fatto una serie di palle perse che se io penso al gap che abbiamo tra noi e loro, non penso che ci si debba aggiungere del nostro e questo ha prodotto quel trentello con canestri subiti appunto in contropiede ed a rimbalzo offensivo dove sapevamo che avremmo avuto problemi. Errori banali e superficiali, ingenuità che mi hanno fatto arrabbiare. Poi capisco anche che questa è una squadra che da mesi subiscono e fanno enorme fatica in campo. Se uno si mette nei panni di questi ragazzi che non sono degli stupidi, comprende come è dura e pesante affrontare sempre ogni partita sapendo che sarà una partita in salita, non tutti i momenti puoi essere sempre carico e concentrato. Questo fardello pesa e probabilmente questa sera è pesato, voglio pensare che oggi sia stato anche questo. Probabilmente questa pausa arriva in un momento mentale adeguato, perché c’è proprio credo una stanchezza mentale data dall’affrontare ogni partita già sapendo di questo gap contro ogni squadra ti porta a demotivarti e pesa molto a livello mentale. Qualche volta fermarsi e riassestare la mente è anche questo allenante e ti può aiutare.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.