Sanguinoso il parziale tra terzo e quarto quarto, il Real Madrid recupera e supera l’Olimpia Milano

Coppe Europee Eurolega Home

A|X ARMANI EXCHANGE OLIMPIA MILANO – REAL MADRID: 73-78

(25-11, 20-24, 10-10, 18-32)

Bella l’Olimpia Milano del primo tempo, spenta e vittima delle sfuriate del Real Madrid la versione meneghina dei secondi venti minuti. I Blancos riescono a beffare Milano a cavallo tra terzo e quarto periodo con un parziale di 16-0 che annulla di fatto il vantaggio dell’Armani Exchange e segna il momento decisivo della gara. La sesta vittoria consecutiva del Real giunge grazie ai 32 punti del quarto quarto e soprattutto anche grazie ad un Facundo Campazzo da 9 punti, dei 10 totali, nei soli ultimi due minuti. Non basta all’Olimpia un Moraschini che, autore di 21 punti, aggiorna il massimo europeo in carriera in termini di punti.

La cronaca

Sykes, Roll e Moraschini. Così dice il tabellino, oltre ad un canestro di Micov, per un’Olimpia che parte davvero forte soprattutto oltre l’arco dei tre punti nella gara contro il Real. L’80% col tiro pesante permette a Milano di tenere solido il vantaggio – 15 a 7 – e di giocare con la scioltezza che contraddistingue anche l’attento reparto difensivo. Il Real è ancora negli spogliatoi, l’Olimpia corre e fa circolare con fluidità il pallone trovando altri tiri aperti e sfruttando un Moraschini impeccabile – 2/2 da fuori – con 9 punti, gli stessi segnati dai Blancos in 10′.

Dopo aver toccato uno svantaggio di 17 punti, il Real trova il ritmo e ingrana la quarta. Le percentuali dal campo rimangono comunque basse, ma il Real costruisce un parziale di 17-0 sotto i tabelloni. Tavares fa quello che vuole a rimbalzo offensivo catturandone 4 dei 9 totali dei suoi al 15′, poi Fernandez, LaProvittola e Taylor fanno tremare gli uomini di Messina siglando il 30-30. Lo schiaffo del Real non abbatte Milano, ma permette all’Armani Exchange di rialzarsi con carattere e ancora colpire dalla propria “comfort zone” della prima parte di gara. Moraschini restituisce animo con un gioco da quattro punti, Della Valle trova il fondo della retina da fuori e poi Gudaitis e Micov impongono di nuovo la doppia cifra di distacco sul 45-35 per chiudere con decisione il primo tempo.

Con l’intensità dell’Olimpia Milano ricomincia il secondo tempo con la squadra di Messina che riesce a spezzare la continuità e la fiducia che il Real aveva adottato nella seconda frazione. L’Armani Exchange si concede però dalla metà del terzo quarto si concede anche una battuta di arresto che, per fortuna per i meneghini, non viene sfruttata da uno degli attacchi più efficienti della competizione. Le percentuali si abbassano, il terzo quarto va in archivio sul 55-46.

Dopo un terzo quarto decisamente sotto tono, il Real torna a farsi sentire con un parziale costruito sul tiro da tre punti e alcune distrazioni milanesi. 15-0 fiammante, eseguono Thompkins, Fernandez e Baruga che non solo costringono Messina a fermare il gioco ma lanciano in avanti il Real col vantaggio sul 55-56. Nel momento più delicato, è ancora Moraschini a mettere il suo nome nel boxscore con un tiro da tre e un 3/4 ai liberi che riaccendono l’attacco di un’Olimpia costretta ad inseguire entrando negli ultimi due minuti. Periodo in cui il Real alza l’asticella e accelera. Dal 63 a 66, sale in cattedra l’esperienza dei veterani. Fernandez fa esplodere il tiro da tre, Tavares stoppa e segna da sotto e Campazzo va in lunetta per fare il 2/2. L’Olimpia accorcia sul -2 – 73 a 75 – con due bombe miracolose del ‘Chacho’ e Sykes ma insufficienti per cercare di pareggiare i conti. Passa il Real al Forum nonostante i grandi e tanti assenti.

Tabellini

A|X Armani Exchange Olimpia Milano: Della Valle 5, Micov 13, Gudaitis 9, Moraschini 21, Roll 5, Rodriguez 5, Tarczewski 2, Nedovic 3, Crawford 0, Sykes 10, Brooks NE, Scola 0;

Real Madrid: Fernandez 16, Campazzo 8, Laprovittola 13, Reyes 4, Garuba 4, Nakic NE, Carroll 2, Tavares 13 e 12 rimbalzi, Thompkins 13, Taylor 5, Mejri 0;

 

 

 

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.