Sasha Vujacic fra vino, olio e la voglia di tornare in NBA

Home NBA News

Sasha Vujacic ha chiuso la scorsa stagione giocando sette partite in A2 con la Scaligera Verona mentre nel 2017-18 aveva giocato per l’Auxilium Torino. Adesso il giocatore sloveno ha aperto una grande azienda agricola con la madre e la sorella: nei dintorni di Los Angeles produce olio e vino di grande qualità, che nei mesi scorsi hanno ottenuto anche una serie di riconoscimenti.

Nella mente di Vujacic, però, ci sarebbe un ultimo ballo in NBA e proprio per questo motivo si starebbe allenando tutte le mattine per tre ore. A raccontare la sua storia è il Los Angeles Times che l’ha intervistato: “Amo il basket e non voglio uscirne – ha spiegato -, mi sento nel momento migliore della mia vita, mi alleno tutte le estati con DeAndre Jordan e anche lui la pensa così. Ho 35 anni ma mi sento come se ne avessi 25, ho ancora il fuoco dentro e per questo continuo ad allenarmi”. Poi Vujacic ha parlato di Phil Jackson e Kobe Bryant: “Ho avuto la fortuna di essere allenato dal miglior coach di tutti i tempi e di giocare con uno dei più grandi di sempre, che per me è come un fratello. Da bambino sognano di vincere un titolo con i Lakers e di produrre vino con la mia famiglia: ho realizzato entrambe le cose. Ora però mi piacerebbe restare nel mondo del basket, in qualsiasi modo”.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.