Sassari batte agevolmente il Falco Vulcano e rimane in testa al girone H

Coppe Europee Europe Cup

Dinamo Banco di Sardegna Sassari-Falco Vulcano 104-69

(21-19; 22-12; 28-17; 33-21)

Settima vittoria consecutiva per la Dinamo Sassari che sconfigge agevolmente il Falco Vulcano e rimane così in testa al gruppo H. In virtù della vittoria dello Szolnoki Olaj contro il Leicester, al termine del girone d’andata, Sassari chiude con 6 punti, seguita dallo Szolnoki a 5 (2-1). Chiudono la classifica Falco Vulcano con 4 (1-2) e Leicester a 3 (0-3).

La Dinamo apre il match con un parzialino di 5-0, interrotto dal canestro dell’ex Bologna Reddic (5-2). I sassaresi però trascinati da Bamforth e Thomas provano subito a prendere in mano le redini del match e al 4′ sono avanti 13-5. Sassari si spegne in fase offensiva e anche grazie a due rimbalzi offensivi consecutivi il Falco Vulcano si riporta subito in partita: 13-10. Bbruinsma con 12 punti nei primi 10′ riesce a tenere gli ungheresi in partita e il primo quarto si chiude con la Dinamo avanti 21-19.

Il secondo quarto Birò e Reddic sono i principali terminali offensivi del Falco Vulcano, ma la Dinamo con Petteway e Bamforth si riporta sul +7: 33-26. I sassaresi continuano a premere il piede sull’acceleratore e con la tripla del solito Bamforth volano sul +13: 40-27. Reddic sblocca l’attacco della compagine ungherese, ma Thomas tiene la Dinamo a distanza di sicurezza: 43-29. Il canestro del solito Reddic chiude il primo tempo sul definitivo 43-31.

Al ritorno dagli spogliatoi la musica non cambia e la Dinamo incrementa il proprio vantaggio realizzando subito un parziale di 7-0 sulle ali di Smith e Polonara (50-31). Coach Konakov chiama timeout, ma Sassari amministra il vantaggio senza particolari patemi e la tripla di Polonara vale il +24 (62-38). Negli ultimi minuti del quarto la Dinamo aumenta il proprio vantaggio e al 30′ i padroni di casa sono avanti 71-48.

Nell’ultimo quarto coach Esposito concede minuti alla panchina e con la schiacciata di Diop e la tripla di Parodi Sassari tocca il +27: 82-55.
Nel secondo tempo la Dinamo ottiene anche una grande risposta da Jaime Smith (14 punti al 40′), che con un gioco da 4 punti regala alla Dinamo il +31 (86-55). Gli ultimi minuti sono autentico garbage time, dove i ragazzi di coach Esposito aumentano il gap e arrivano fino al +40: 102-62.  La partita scivola via senza nessuna particolare emozione e Sassari vince 104-69.

Dinamo Banco di Sardegna: Smith 14, Bamforth 12, Petteway 11, Devecchi 2, Parodi 8, Magro 6, Pierre 5, Gentile 4, Thomas 7, Polonara 17, Cooley 6, Diop 12

Falco Vulcano: Reddic 18, Kucsora NE, Biro 9, Varadi 0, Curry 2, Hodi NE, Toth, Kormendi NE, Norfleet 10, Bruinsma 24

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.