Sassari-Cantù, le pagelle: Spissu e Cooley non permettono a Jefferson e Gaines di andare ai playoff

Home Pagelle Serie A

Dinamo Banco di Sardegna Sassari

Marco Spissu: 7.5. Sempre più un uomo centrale nella banda di Pozzecco. Tutti i possessi chiave sono passati dalle sue mani e il classe 1995 non ha tradito la fiducia che il coach ha riposto in lui.

Justin Carter: 6. Tanti minuti sul parquet. Era un po’ uscito dalle rotazioni ma questa sera è stato importante nella difesa sugli esterni canturini.

Dyshawn Pierre: 6. Non abbandona praticamente mai il campo però chiude con un non eccezionale 4 su 12 al tiro. Ci ha abituato a prestazioni migliori.

Stefano Gentile: 5. Una serata da dimenticare per il #22 biancoblu. Non prende mai confidenza con il canestro e non riesce a dare il suo solito contributo al Banco di Sardegna.

Rashawn Thomas: 7. Fatica nel tiro dalla lunga distanza ma compensa con grande presenza e precisione sotto le plance. Una bellissima scoperta per il basket europeo.

Achille Polonara: 7. Sta tornando ad essere il Polonara dominante che avevamo ammirato nelle passate stagioni. Sarà sicuramente un fattore per i sardi nella post season.

Jack Cooley: 8. Un primo tempo da assoluto dominatore sotto i tabelloni. Chiude con una sontuosa doppia doppia da 19 punti e 13 rimbalzi, di cui 5 offensivi. Importante soprattutto nei momenti difficili della Dinamo, ovvero quando i canturini hanno provato a volare via.

All. Gianmarco Pozzecco: 7. Deve far fronte a tante assenze e allora fa di necessità virtù. Ottiene l’ennesima vittoria da quando siete sulla panchina di Sassari ed entra ai playoff da quarto in graduatoria. Non un brutto presentarsi, soprattutto dopo aver già vinto un trofeo internazionale.

Acqua San Bernardo Cantù

Frank Gaines: 7.5. Una certezza. Cestista dal talento fuori dal comune e che speriamo di poter continuare a vedere in Italia anche la prossima annata.

Tony Carr: 5.5. Primo tempo insufficiente, poi migliora nella ripresa però il classe 1997 continua ad essere incostante.

Gerry Blakes: 5. Non ha saputo dare il solito apporto dalla panchina. Blakes è diventato un fattore nelle ultime settimane non partendo in quintetto, ma questa sera non è riuscito a scassinare la difesa di Sassari.

Shaheed Davis: 5. In una serata in cui Stone non ha brillato, avrebbe dovuto salire lui in cattedra. Nonostante i 15 minuti di utilizzo, ricordiamo a stento la sua presenza sul parquet.

Andrea La Torre: 6. Solita partita di difesa. In attacco non si prende grandi responsabilità, tant’è che chiude 0/3.

Tyler Stone: 6. Veniva da alcune partite da MVP o quasi. Quest’oggi non ha brillato particolarmente, anche e soprattutto per merito della difesa di casa, sempre molto attenta a non concedergli tiri aperti.

Davon Jefferson: 7.5. Solita gara da dominatore da parte di colui che è probabilmente l’MVP della regular season. Forse avrebbe potuto fare qualcosa in più in difesa su Cooley.

All. Nicola Brienza: 6.5. I suoi ragazzi se la giocano alla pari con Sassari per tutto il match, per poi sciogliersi nel finale. Non può comunque rimproverarsi di nulla perché questa squadra è senza ombra di dubbio andata oltre le aspettative, nonostante non siano arrivati i playoff.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.