Sassari formato playoff: battuta la Virtus Roma

Home

82 Dinamo Sassari – Acea Virtus Roma 71

( 15-24 ; 42-37 ; 74-52)

Tutto esaurito al palasport Serradimigni: è questo il bigmatch della 12a giornata di campionato! Sassari è prima per punti segnati in tutto il campionato, ma concede troppo in difesa: è infatti ultima per falli fatti. Dall’altra parte c’è la Virtus Roma a cui piace imporre il proprio gioco e controllare la partita. All’andata vinse Roma di soli 4 punti, ma oggi è un’altra partita: Sassari vuole continuare a vincere e stupire il proprio pubblico, mentre Roma cerca la vittoria dopo due sconfitte consecutive.

I Tempo

diener drakeRoma mette in campo una difesa asfissiante e costringe i sardi a qualche palla persa. Nonostante tutto è il solito Diener a tenere in partita suoi contro un super Szymon Szewczyk che guida l’attacco di Roma e mostra tutta la sua esperienza a discapito del giovane Tessitori, partito in quintetto oggi. Con la difesa a zona 2-3 Roma crea un parziale di 12-0 e costringe la Dinamo a 1/8 al tiro.  Per fortuna di coach Sacripanti, Omar Th0mas segna 5 punti consecutivi, ma il nuovo acquisto dell’Acea Halil Kanacevic (9 punti per lui in circa 5 minuti)  compie una mostruosa schiacciata che spegno l’entusiasmo del pubblico di casa. Drake Diener (12 punti) e Caleb Green ( 10 punti) permettono a Sassari di recuperare il pesante parziale imposto dagli ospiti, chiudendo le maglie in difesa e attaccando il ferro con i piccoli: all’intervallo l’intero gap è sanato e il punteggio è di 42-37 per i bianco-blu.  

II Tempo

Pronti via e subito i cugini Diener costruiscono un parziale di 6-0, costringendo così coach Dalmonte al timeout dopo appena 90 secondi. I tanti infortuni dei capitolini si fanno sentire e dalla panchina non arrivano forze fresche, escluso Kanacevic, che arrivato l’altro ieri, continua a tirare con percentuali quasi perfette dalla lunga e media distanza. Roma prova a rientrare in partita con la tripla di un dimenticato Szewczyk che porta la Virtus a -8. La difesa a zona risulta però fallimentare quando in campo ci sono insieme i due playmaker (Travis Diener e Marques Green). Phil Goss, che all’andata era stato il migliore, non riesce a entrare in partita e si prende qualche tiro di troppo. La partita ormai è già chiusa a 7 minuti dalla fine e il ritorno di Devecchi dopo l’infotunio scatena un rumoroso applauso da parte del pubblico casalingo. La quinta palla persa di Quinton Hosley scantena il contropiede che porta il -20 per la Virtus Roma e beffa delle beffe, a 3′ 30” dalla fine, lo stesso Hosley sbaglia una comoda schiacciata in contropiede.Il -11 finale non rispecchia assolutamente il dominio della Dinamo nei confronti degli ospiti.

sassari

La Dinamo gioca troppo bene per Roma, che dopo un inizio più che positivo, non trova le energie per contenere il talento della squadra di casa. Nonostante le eccellenti prestazioni di Caleb Green, Drake e Travis Diener, la vittoria è stata corale: ottime percentuali di squadra (soprattutto da tre punti), poche palle perse e pochi falli fatti. Il terzo quarto è stato fondamentale per Sassari, che ha cambiato l’inerzia della partita e ha chiuso con un +22. Per l’Acea l’unica nota positiva è l’innesto di Kanacevic (classe ’91): giocatore che sembra essersi già integrato nella chimica di squadra. I sardi sono già proiettati ai playoff e con questa forma fisica e mentale per i tifosi sognare è lecito.

MVP: Drake Diener, guida i suoi alla rimonta iniziale e tira con percentuali idilliache, senza mai esagerare: 25 punti e 9 rimbalzi con 6/7 da tre punti. Ufficialmente candidato al premio di MVP per questa stagione.

Peggiore in campo: Quinton Hosley, voleva fare lo sgambetto ai suoi ex compagni di squadra, ma l’americano ha giocato una partita oscena: 5 punti e 7 palle perse tirando 2/6 dal campo e 0/7 dalla lunga distanza.

Dinamo Sassari: T.Diener 10, B.Sacchetti 10, M.Green 5, D.Diener 25, B.Eze 6, O.Thomas 5, C.Green 19, A.Tessitori 2, M.Vanuzzo 0, M.Chessa NE, G.Devecchi 0, D.Gordon NE, coach Sacripanti

T2 16/38  T3 13/27  TL 11/12
Rimbalzi: 34 (D.Diener 9)
Assist: 24 (T.Diener 12)

Acea Virtus Roma: S.Szewczyk 23, P.Goss 9, J.Mayo 5, Q.Hosley 5, J.Baron 13, L.D’Ercole 2, A.Righetti 0, H.Kanacevic 14, A.Tonolli NE, T.Mbakwe NE, F.Pagano NE, R.Moraschini NE, coach Dalmonte

T2 15/29  T3 11/31  TL 8/10
Rimbalzi: 33 (Q.Hosley 8)
Assist: 13 (Q.Hosley e Mayo 5)

Latest posts by Giovanni Aiello (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.