Sassari soffre, ma vince al supplementare: battuta Reggio Emilia

Home Serie A Recap

UNAHotels Reggio Emilia – Dinamo Banco di Sardegna Sassari 78-83

(23-21; 14-13; 17-22; 19-17; 5-12)

Al termine di 45′ intensissimi, la Dinamo Sassari batte per 78-83 la UNAHotels Reggio Emilia e ottiene la qualificazione matematica alle Final Eight di Coppa Italia. Sassari tornerà in campo all’Epifania, in Champions League contro Tenerife, mentre Reggio Emilia, sempre il 6 gennaio giocherà il recupero della settima giornata contro Trieste.

Nei primi minuti di gioco le due squadre si rispondono colpo su colpo e Reggio Emilia, grazie a uno scatenato Baldi Rossi si porta sull’11-8. Burnell e Bendzius si caricano sulle spalle l’attacco sassarese e con un parziale di 0-8, i ragazzi di coach Pozzecco vanno sull’11-16 costringendo coach Martino al timeout.
All’uscita dal minuto di sospensione, Reggio Emilia rientra in campo più concentrata e risponde con un contro parziale di 7-0, che riporta i biancorossi in vantaggio: 18-16. Bendzius sblocca l’attacco sassarese dopo il timeout chiamato da Pozzecco, ma il quarto scivola via senza nessuna particolare emozione e al 10′ Reggio Emilia è avanti 23-21.

Nel secondo quarto le due squadre commettono diversi errori in fase offensiva e dopo 5′ Reggio Emilia è avanti 27-26. La schiacciata di Elegar vale il +3 per Reggio Emilia, ma Krušlin prima e Spissu poi, riportano Sassari avanti (29-32). Taylor firma il pareggio reggiano e il match segue il filone dei 10′ del quarto e si conclude con i padroni di casa avanti 37-34.

Al ritorno dagli spogliatoi la musica non cambia e le due squadre giocano una partita sul punto a punto senza creare nessun parziale degno di nota. Da un lato Reggio Emilia è trascinata dai canestri di Baldi Rossi e Taylor, dall’altra Sassari si aggrappa ai suoi lunghi Bendzius e Bilan (anche se con tanti errori dalla lunetta): 47-44 al 26′. Baldi Rossi firma il +5, ma Sassari riesce a rimanere a contatto e i liberi di Burnell valgono il sorpasso: 49-50. Kyzlink ferma il parziale di Sassari, che però grazie alle triple di Krušlin e Gentile chiude il quarto in vantaggio 54-56.

Il quarto e decisivo periodo si apre con la rubata e il canestro in contropiede di Katić che regala il +4 a Sassari. Reggio Emilia stringe le maglie in difesa e con le triple di Bostic e Kyzlink rimette la testa avanti: 60-58. I padroni di casa perdono per 5 falli Elegar, ma Sassari dalla lunetta ne approfitta solo in parte e a 3’30” il punteggio è ancora in perfetta parità: 63-63. Spissu con 5 punti consecutivi regala alla Dinamo il 63-68, ma Reggio Emilia non molla la presa e Kyzlink tiene a contatto i suoi: 66-68. Bendzius fa 1/2 dalla lunetta, Taylor firma il -1 e a 26″ dalla fine Sassari è avanti 68-69. Spissu e Bendzius da una parte, Candi dall’altra dalla lunetta sono perfetti e a 5″ dalla fine Sassari è avanti 70-73. Coach Martino chiama timeout, Sassari non fa fallo e la tripla dell’ex Josh Bostic regala il supplementare a Reggio Emilia: 73-73 al 40′.

All’overtime dopo il 77-77 firmato da Baldi Rossi, Sassari prova a riprendere in mano le redini del match e a 44″ dalla fine Burnell realizza il +5: 78-83. Il tiro di Bostic non trova il ferro e Gentile chiude il match sul definitivo 78-85.

UNAHotels Reggio Emilia: Taylor 18, Kyzlink 14, Diouf 5, Candi 3, Johnson 2, Porfilio NE, Giannini NE, Besozzi NE, Baldi Rossi 19, Bostic 13, Elegar 4, Bonacini 0

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: Spissu 12, Tillman 2, Katić 2, Bendzius 15, Krušlin 6, Gandini NE, Re NE, Gentile 9, Devecchi NE, Burnell 15, Treier Josh Bostic, Bilan 22

Foto: Basketball Champions League

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.