Satoransky: “Vorrei tornare a casa ma i proprietari delle squadre pensano solo ai soldi”

Home NBA News

Tomas Satoransky, playmaker dei Chicago Bulls, ha parlato della situazione Coronavirus negli Stati Uniti a Nova Sport, quotidiano della Repubblica Ceca, criticando aspramente la NBA che starebbe pensando più al business che alla salute dei giocatori.

Il giornale ceco ha intitolato l’intervistato “Prigioniero in USA”, anche se in realtà le parole del giocatore non sono così estreme. Eccone un estratto.

Non è bello restare qui e vedere che i proprietari delle squadre tentano in ogni modo di concludere la stagione per perdere meno soldi possibile, io e la mia famiglia vorremmo tornare in Repubblica Ceca per stare vicini ai nostri cari. Credo che la stagione verrà cancellata in ogni caso ma continuo a svolgere gli allenamenti individuali che ci sono stati assegnati: lo faccio per me stesso, non in vista di una ripresa che secondo me non ci sarà.

 

Fonte: Daily HeraldSportando

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.