Treviglio soffre nel finale, ma la spunta contro una combattiva Scafati

Serie A2 Recap

Givova Scafati – Remer Treviglio 82-87

(20-30; 19-20; 22-24; 21-13)

sorokas treviglio

QUINTETTI

SCAFATI: Naimy, Santiangeli, Baldassarre, Fantoni, Perez

TREVIGLIO: Marino, Pecchia, Sollazzo, Sorokas, Nwohuoucha

LA GARA

La partita si apre con il vantaggio degli ospiti e Scafati che insegue: Marino e Sorokas mantengono la testa della gara, ma anche gli importanti canestri, soprattutto dall’arco, di squadra contribuiscono a creare il primo +7 (9-16); l’asse NaimyAmmannato tiene in piedi la formazione gialloblu riacciuffando il pareggio, ma altri 5 punti del playmaker trevigliese lanciano la compagine ospite che ritorna sul 18-25. Nel finale i liberi di Genovese e Cesana contribuiscono a mantenere il vantaggio e al primo gong il punteggio è di 20-30. Nel secondo periodo è il playmaker israeliano a creare maggiori problemi agli uomini di Vertemati, trovando punti e falli importanti che favoriscono un 8-2 di parziale: grazie alle rotazioni, la sfida si riporta sotto i tabelloni tra Rossi e Ammannato, ma i lombardi sono bravi a trovare soluzioni anche dagli esterni con Sollazzo e Marini che riscrivono i 10 punti di margine (35-45). Marino prova a riallungare il vantaggio, ma è sempre Naimy a tenere in corsa la Givova per il 39-50 che manda tutti all’intervallo.

eurobasket.com
eurobasket.com

Al rientro in campo, Pecchia e Marino sono bravi a sfruttare il momento nervoso dei padroni di casa, portando la squadra sul 43-58; Scafati si riflette solamente nel suo playmaker israeliano, il quale però è limitato come unica soluzione offensiva nell’attacco gialloblu, poi Treviglio si appoggia sui giovani e su Sollazzo allungando il vantaggio a 14 lunghezze (57-71), poi sul finale Ammannato e Marino si rispondono a vicenda per il 61-74 che apre la frazione finale. Due bombe di Santiangeli provano a dare la scossa alla formazione di Perdichizzi, e Treviglio che comincia a perdere qualche colpo in termini di energia: Johnson ricuce il distacco a -5 e ora i campani cominciano a crederci per davvero, sfruttando i falli trevigliesi, ma non riescono a segnare la tripla che varrebbe riaggancio definitivo su un possesso di distacco. Nel contempo però anche l’attacco ospite si limita solamente a Marino, il quale però non riesce a segnare: ci pensa quindi Rossi con due liberi e l’importante canestro del 74-82 che permette a Treviglio di respirare contro gli errori scafatesi. Pecchia scrive +10 dalla lunetta, ma altre due triple di Ammannato e Naimy rimettono di nuovo i conti aperti sull’ 80-84 nel minuto finale: Marino dalla lunetta sigla il +6, poi in successione Naimy due volte e Santiangeli sbagliano la tripla per riaprire i conti. Finisce 82-87.

MIGLIORI IN CAMPO

SCAFATI: Yuval Naimy, indiscutibilmente il migliore dei suoi nonostante le triple sbagliate alla fine, chiude con 23 punti, 8 assist e 9 falli subiti (32 di valutazione)

TREVIGLIO: Tommaso Marino, il punto di riferimento principale per la formazione di Vertemati, chiude con 26 punti.

PEGGIORI IN CAMPO

SCAFATI: Lorenzo Panzini, a secco in 15′ in campo

TREVIGLIO: Curtis Nwohuoucha, nonostante l’importante impatto difensivo, chiude la partita dopo 20′ per 5 falli

TABELLINI

GIVOVA SCAFATI: Matrone ne, Fantoni 8, Naimy 23, Baldassarre 3, Panzini, Santiangeli 12, Johnson 11, Ammannato 18, Crow 5, Perez 2; RIMBALZI: 35 (Johnson 12); ASSIST: 13 (Naimy 8); T2: 22/33; T3: 6/23; TL: 20/30

REMER TREVIGLIO: Cesana 5, Pecchia 10, Rossi 8, Sorokas 13, Marino 26, Marini 7, Mezzanotte, Genovese 3, Nwohouocha 2, Sollazzo 13; RIMBALZI: 31 (Sorokas 7); ASSIST: 16 (Marino, Nwohoucha, Marini 3); T2: 20/37; T3: 9/23; TL: 20/23

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.