Scontri tra supporters (Unici e Fossa dei Leoni) della Fortitudo Bologna: una persona finisce al pronto soccorso

Serie A2 News

I due gruppi di tifosi, gli Unici e la Fossa dei Leoni (entrambi di fede fortitudina) sono venuti a contatto sugli spalti (una persona è finita in ospedale in codice giallo) nel corso del secondo quarto della sfida contro la Pompea Mantova, vinta peraltro dalla Fortitudo solo nell’ultima frazione, soffrendo decisamente più del dovuto, complice anche l’ottima prestazione della compagine mantovana. Ma riavvolgiamo il nastro, riportando ciò che è successo proprio nel corso della gara, seguendo la ricostruzione di BolognaBasket (Via Il Corriere di Bologna):

Motivo del contendere uno striscione del gruppo Unici della Barca, nemmeno tanto grande, posizionato su una balaustra che la Fossa ha ritenuto essere propria. La polemica ha portato la Fossa stessa a tenere 15’ di silenzio in attesa della rimozione: non avvenendo è stato un tifoso in proprio a cercare di rimuovere la “pezza”, portando quindi ai contatti non proprio amichevoli. Da lì, mentre il resto del palasport – e non è escluso anche la squadra, che proprio in quel periodo della partita non è sembrata particolarmente concentrata – osservava perplesso, la Fossa (mentre su quella balaustra è stato messo un altro striscione, “051”) si è rimessa a cantare.
Lunghe discussioni, nervose ma più calme, durante l’intervallo e anche a fine gara, con forti spiegamenti di polizia fuori dal palasport“.

Fonte: BolognaBasket

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.