Scontro tra titani: James ha la meglio su Hollins e il CSKA torna a vincere

Coppe Europee Eurolega

 CSKA Mosca  – Zenit San Pietroburgo 86-78

(23-21; 23-22; 20-15; 20-20)

Avvio di gara shock per i campioni in carica: lo Zenit apre il primo quarto con tre canestri da tre punti, realizzando così con un parziale di 2-11 dopo appena due minuti, guidati da uno scatenato Hollins. Il CSKA reagisce e si riporta sul -1 dopo la tripla Hilliard, ma Ayon trova due canestri consecutivi e Abromaitis fissa il punteggio sul 14 a 20. Il 4 su 4 dalla lunetta di Hines innesca però un parziale di 11-1 da parte dei padroni di casa, che si trovano addirittura sul +5 dopo i canestri di Koufos. Hollins torna protagonista per lo Zenit nel secondo quarto realizzando 9 punti, ma Hunter e James realizzano due triple che valgono il 46-39.

Prima dell’intervallo però Voronev e Abromaitis permettono agli ospiti di chiudere in svantaggio di soli tre punti.

Nel terzo quarto il CSKA aumenta il proprio vantaggio grazie alla coppia Hines-James, con quest’ultimo autore di 8 punti. Sul risultato di 62–51 gli ospiti rientrano fino al -2 dopo la tripla di Abromaitis: James realizza la quarta tripla della gara e il CSKA torna avanti fino al 77 a 69. Per lo Zenit ci prova ancora una volta il solito Hollins, che realizza da solo 8 punti e riporta i suoi sul -5.
Nel finale Strelnieks allunga le distanze con un canestro dall’arco e, nonostante l’ultimo assalto della coppia Abromaitis-Hollins che riportano lo Zenit sull’82-78, i padroni di casa vincono la partita con i 4 punti nel finale di Mike James.

 

Tabellini

CSKA: James 27, Voigtmann 13, Hilliard 11
Zenit: Hollins 28, Abromaitis 13, Iverson e Khvostov 8

 

Tutte le statistiche della gara le potete trovare qui.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.