Secondo Stephen A. Smith, Paul George rischia di diventare “il nuovo Dwight Howard”

Home NBA News

A due giorni dalla clamorosa eliminazione dei Los Angeles Clippers, nella celebre trasmissione di ESPN, First Take, si è dibattuto sugli errori e sui responsabili della disfatta di una squadra considerata fino a settimana scorsa la favorita per la vittoria del titolo. Ovviamente tra i pareri più netti c’è stato quello del vulcanico giornalista Stephen A. Smith.

Smith parlato in particolare di Paul George, presentando il rischio che possa diventare “il prossimo Dwight Howard”, vale a dire una stella in rapido declino dopo i suoi continui cambi di squadra (da Indiana ad OKC ai Clippers) e lo scarso rendimento quando conta. “Bisogna parlare della situazione di Paul George. Uno dei migliori ragazzi che tu possa incontrare, è impossibile tifargli contro, è una star in questa Lega. Ma nonostante questo dobbiamo dire che non si è fatto vedere, è stata Brick City, ha floppato alla grande. Ma la cosa più importante è che Paul George è in pericolo. È in pericolo di diventare come Dwight Howard nella seconda parte della sua carriera. Ricordate che Howard era la stella a Orlando, proprio come George a Indiana. Voleva andarsene ed è andato a Los Angeles, poi a Houston e ben presto è diventato un viaggiatore in NBA: prima Washington, Charlotte, eccetera. Perché non era più la stella che era stato una volta. E ora la gente gli dice che non avrebbe mai dovuto lasciare Orlando, che era la situazione perfetta per lui, che la squadra era costruita per lui, che erano andati ad un passo dall’anello nel 2009. Adesso Dwight Howard è un comprimario, anche se penso stia facendo un ottimo lavoro ai Lakers e che avrà un importante ruolo nella serie contro Denver. Ma tornando a Paul George: prima era a Indiana, poi OKC, ora Los Angeles. […] Io se fossi i Clippers confermerei tutti per un’altra stagione, ricordiamo che sia Leonard che George hanno firmato un 2+1 quindi potrebbero diventare entrambi free agent alla fine dell’anno prossimo. Se fossi Steve Ballmer darei a tutti un’altra occasione, chiarendo subito che farò pulizia se anche nella prossima stagione dovessero deludere” ha detto Smith.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.