Sequestro da quasi 100 milioni di euro per Gianandrea De Cesare

Home Serie A News

Gianandrea De Cesare è nei guai fino al collo. Infatti, secondo quanto riportato da La Repubblica di Napoli, gli hanno confiscato beni per un totale di quasi 100 milioni di euro, compreso l’elicottero che gli permetteva in pochi minuti di spostarsi da Napoli ad Avellino per arrivare in extremis alle partite della Scandone e dell’Avellino Calcio.
La Finanza lo accusa di aver distratto i fondi dalla Sidigas, l’azienda che fornisce il gas in Irpinia, per finanziare le società sportive e beffare i creditori, tra i quali l’Eni che vanta un credito di 12 milioni (ora arrivato a 20 con gli interessi di mora), ma soprattutto il fisco a cui non è arrivato per anni neppure un euro.

De Cesare dovrebbe restituire solo all’erario qualcosa come 62 milioni di euro. La Procura ha già chiesto il fallimento dell’azienda Sidigas, udienza decisiva venerdì davanti al tribunale di Avellino.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.