Serbia, numeri da capogiro: con questo ritmo batterà il record di divario medio ai Mondiali

Home Nazionali World Cup 2019

La Serbia è sembrata fin da subito la squadra da battere in questa FIBA World Cup 2019, complici le tante assenze di Team USA ed una marcia sembrata sempre inarrestabile, a partire già dalle amichevoli, tutte vinte. I serbi non hanno perso ancora una partita al Mondiale, battendo Angola, Filippine, Italia e ieri anche Porto Rico, il prossimo avversario, nonostante i quarti matematicamente conquistati, sarà domani la Spagna.

Il dominio della Serbia è quantificabile con una statistica: le quattro vittorie finora ottenute sono arrivare con un divario medio dagli avversari di 40.7 punti. Se il Mondiale si concludesse oggi, sarebbe il record della storia della competizione, visto che gli Stati Uniti nel 1994 si fermarono a “soli” 39.0 punti di media. Quella Nazionale americana vinse poi la competizione, disputando un totale di otto partite, le stesse che giocherà la Serbia se dovesse arrivare in finale. In quel Mondiale gli USA, guidati da un giovane Shaquille O’Neal e da Reggie Miller, batterono in ordine Cina, Spagna, Brasile, Russia, Australia, Porto Rico, Grecia e ancora la Russia in finale (di 46 punti).

Foto: fiba.basketball

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.