sergio scariolo

Sergio Scariolo: “NBA non pronta a scommettere su un coach europeo”

Home NBA News

Sergio Scariolo nei prossimi giorni lascerà la NBA e i Toronto Raptors, di cui era assistant coach, dopo due anni. In anticipo sulla scadenza di contratto per poter diventare il prossimo allenatore della Virtus Bologna e tornare così in Italia.

Prima di preparare la prossima stagione con la Virtus però Scariolo dovrà allenare la Spagna alle Olimpiadi. In quest’ottica il tecnico italiano è stato intervistato dalla radio Cope Malaga e, tra le altre cose, Scariolo ha parlato anche della sua esperienza in NBA. L’ex coach di Milano è sembrato un po’ disilluso su quelle che sarebbero potute essere le sue chance di diventare capo-allenatore oltreoceano. A differenza di Ettore Messina, quando era assistente di Popovich, Scariolo non è nemmeno stato menzionato nei rumors per possibili panchine vacanti.

Mi sembra chiaro che la NBA non sia ancora del tutto pronta per scommettere un coach europeo come capo-allenatore. Sembra che i coach europei o i manager europei o i direttori sportivi abbiano un limite. C’è molto rispetto e considerazione, ma arrivi ad un punto che sembra non sia una cosa possibile per te. Devi accettarlo oppure non accettarlo, ma combattere questo sistema non ha molto senso.

Scariolo non è il primo a fare un discorso simile, di recente. Poche settimane fa era stato, con toni più provocatori, Ergin Ataman a sostenere questa tesi parlando di Obradovic. Il primo e unico coach europeo ad essersi seduto su una panchina NBA da capo-allenatore è finora stato Igor Kokoskov, che però ha lasciato dopo un anno ai Suns e ora allena il Fenerbahçe.

Fonte: Eurohoops

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.