Avellino espugna il Forum, Milano cade in casa per la prima volta dopo 3 anni.

Serie A Recap

EA7 Emporio Armani Milano 80 – 81 Sidigas Avellino

(21-20; 38-42; 57-57)

Diciottesima uscita stagionale per gli ex campioni d’Italia, che ospitano una Sidigas Avellino sesta in classifica e distante 8 punti dalla capolista. Per Milano, reduce da 41 vittorie casalinghe consecutive, una partita importante per consolidare il vantaggio sulle inseguitrici.

Riccardo Cervi, 8 punti nel primo quarto per il lungo ex Reggio Emilia.
Riccardo Cervi, 8 punti nel primo quarto per il lungo ex Reggio Emilia.

Avellino non sembra patire la fisiologica soggezione di un palazzetto che non vede una sconfitta di regular season da 3 anni: la partenza veloce degli ospiti sembra cogliere impreparata una difesa milanese bucata a ripetizione da Cervi e compagni, che in brevissimo tempo si portano in vantaggio di 9 lunghezze sul 5-14. Barac e Simon provano a scuotere l’attacco dell’Olimpia combinando per 7 punti che valgono il -4 (12-16), e sebbene la Sidigas sembri reggere inzialmente lo spunto offensivo dei padroni di casa, dopo il nuovo + 8 propiziato da Cervi e Nunnally l’Armani tiene a secco gli avversari negli ultimi 3 minuti di gioco, piazzando un break di 8-0 con Macvan, Jenkins e Mclean che fissano il risultato dei primi 10′ di gioco sul 21-20.

Barac e Kalnietis orchestrano le prove di fuga per l’Olimpia portando il parziale fino al 12-0, ma sul 25-20 Buva ed Acker rispondono con un mini-break di 6-0 per il nuovo vantaggio ospite (25-26). Il secondo periodo procede sui binari della parità, nessuna delle due squadre riesce a conquistare un significativo vantaggio: agli spunti di Kalnietis e Macvan rispondono Ragland e Veikalas, e quando è la Sidigas a provare a prendere il comando della gara i liberi di Cinciarini impattano nuovamente il risultato (37-37). Dopo il viaggio in lunetta del play di Milano, Nunnally piazza un 5-0 in solitaria per il 37-42, e sul libero di Lafayette il primo tempo vede il suo ultimo risultato: 38-42.

Al rientro dagli spogliatoi Avellino prova a staccare i padroni di casa affindandosi ancora ai canestri di Cervi e Nunnally: il duo della Sidigas è protagonista della prima doppia cifra di vantaggio nella gara, raggiunta sul 41-51 dopo il canestro di Leunen. Dopo aver incassato l’ennesimo canestro di Cervi ed il conseguente -13 (41-53), Milano trova finalmente il pallino della situazione: Mclean, Cerella e Kalnietis rimettono a posto le cose riportando sotto l’Armani, e dopo i canestri di Buva i due punti di Mclean ed il libero di Simmons impattano il risultato sul 57 pari, che chiude la terza frazione.

A secco per quasi 4 minuti dall’inizio dell’ultimo quarto,

20 punti per Simon, miglior marcatore di Milano.
20 punti per Simon, miglior marcatore di Milano.

Avellino si ritrova sotto di 10 lunghezze (69-59) dopo i canestri di Simmons, Kalnietis e Jenkins, e sulla tripla di Macvan l’Olimpia trova il massimo vantaggio sul +13 (72-59) con 5 minuti da giocare. Acker e Cervi trovano la via del canestro per il -9, e dopo un’altra conclusione da dietro l’arco di Macavan i padroni di casa cominciano a macinare punti grazie ai soliti Nunnally e Green. Sul 78 -71 la Sidigas piazza un 7-0 per la partità a quota 78, Mclean risponde con i tiri liberi del +2 (80-78), ma dall’altra parte Marques Green scarica perfettamente per l’uscita di Leunen, che con 2 secondi sul cronometro infila la tripla dell’80-81. L’ultimo tentativo di Milano è fuori tempo massimo e l’Olimpia cade in casa dopo 41 vittorie consecutive in regular season.

Tabellini:

EA7 Armani Milano: Simon 20, Kalnietis 15, Macvan 14, Mclean 9, Barac 6, Jenkins 5, Lafayette 4, Cerella 3, Magro 2.

RIMBALZI: 34 (Simon 6, Lafayette 5, Mclean 5)

ASSIST: 20 (Simon 7, Kalnietis 6)

T2: 18/37   T3: 11/20   TL: 11/16

Sidigas Avellino: Nunnally 20, Cervi 16, Acker 14, Green 9, Leunen 8, Buva 6, Veikalas 4, Ragland 4.

RIMBALZI: 24 (Leunen 5, Buva 5)

ASSIST: 25 (Leunen 8, Green 7)

T2: 21/36   T3: 9/24   TL:12/13

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.