Verso Milano – Torino, le parole di Galbiati

Serie A News

Al Forum di Assago va in scena un match, almeno sulla carta, a senso unico. La corazzata Olimpia Milano, prima in classifica con 6 punti di vantaggio sulla seconda, affronta la FIAT Torino, penultima e nel mezzo di una stagione a dir poco turbolenta sia dentro che fuori dal rettangolo di gioco.

Paolo Galbiati, coach della FIAT ma con un passato tra le fila dell’Olimpia, presenta così il match: Giocheremo in un palcoscenico affascinante all’interno di un bellissimo palazzetto, al pari del nostro, che trasuda però maggior storia. Non avremo bisogno di extramotivazioni perché affrontare Milano le crea già naturalmente. I nostri avversari possono scegliere tanti assetti diversi e presentare grazie al loro parco giocatori anche quintetti inediti. Ciò nonostante la perdita di Gudaitis per infortunio e Bertans per scelte professionali. Vengono dalla sconfitta all’esordio in Coppa Italia e da due belle affermazioni in Eurolega che li hanno avvicinati ad uno degli obiettivi stagionali, ovvero i playoff di Eurolega. Per questo faccio loro i complimenti. Dovremo andare a giocare la nostra partita, consapevoli della loro forza ma senza pensare alle differenze, mettendoci in testa di poterli contrastare e impensierire. Non sarà semplice perché dopo tre settimane di stop e nonostante dei buoni allenamenti potrebbe mancarci soprattutto all’inizio un po’ di vera competitività. Tatticamente dovremo essere abili a controllare il tempo del match non permettendo loro di correre e trovare punti rapidi in transizione. Inoltre limitare al massimo le palle perse, trovare una buona circolazione di palla e adattarci ai loro quintetti, come detto in precedenza anche di estrazione atipica.”

 

Nessun commento invece da parte dello staff milanese.

 

 
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.