Serie A, tutti i numeri della 15a giornata. Ancora 3 posti in palio per la Final Eight di Coppa Italia

Home Serie A News

Turno decisivo per la qualificazione alla Postemobile Final Eight 2019 che si giocherà a Firenze dal 14 al 17 Febbraio: ci sono ancora 5 squadre che possono ambire alla qualificazione per 3 posti disponibili. In allegato il confronto statistico delle squadre che si affrontano nella quindicesima giornata. Nella foto Adrian Banks della Happy Casa Brindisi. 

Germani Basket Brescia – Umana Reyer Venezia

Dalla stagione 2016/17, da quando Brescia è tornata in serie A, il conto delle sfide è di 3 vittorie per Venezia e 2 per Brescia (compreso il quarto di finale di Coppa Italia 2017). Nell’ultima stagione è arrivata la vittoria più larga per Brescia in casa contro Venezia (19 punti) 

Cinque i precedenti tra i due allenatori con De Raffaele in vantaggio per 3 a 2.

Acqua S.Bernardo Cantù – Banco di Sardegna Sassari

Una sola sconfitta di Cantù in casa contro Sassari arrivata nella stagione 2015/16: Acqua Vitasnella Cantù-banco di Sardegna Sassari 75-86. La sfida della scorsa stagione,finita dopo un supplementare, ha visto il punteggio più alto nella storia degli incontri tra le due squadre: Red October Cantù-Banco di Sardegna Sassari 102-96

Final Eight: Sassari sempre qualificata a meno che non perda con la vittoria di Trieste, Trento e Bologna

Sassari in serie aperta di 3 vittorie consecutive, Cantù ha vinto le ultime due dopo otto sconfitte.

Cantù e Sassari sono prima e seconda per rimbalzi catturati rispettivamente con 39.1 e 43.1 di media.

VL Pesaro – Fiat Torino

Dal ritorno di Torino in Serie A nella stagione 2015/16 Pesaro non è mai riuscita a vincere contro Torino, 6 precedenti e 6 vittorie dell’Auxilium. L’ultima vittoria di Pesaro contro Torino risale al: 23/12/1992: Scavolini Pesaro-Robe di Kappa Torino 87-80

Boniciolli torna in Serie A dopo la stagione 2010/11: l’ultima allenata nella massima serie è stata la Virtus Roma. Per il nuovo coach di Pesaro sono 317 le gare allenate in Serie A con 169 vittorie.

Poeta a 8 punti da quota 500 con la maglia di Torino.

Dolomiti Energia Trentino – Happy Casa Brindisi

Trento sconfitta una sola volta in casa da Brindisi, nella stagione 2015/16: Dolomiti Energia Trentino-Enel Brindisi 89-92

Final Eight: Brindisi qualificata in caso di vittoria, in caso di sconfitta è qualificata se perdono Bologna e Trieste o solo Trieste se vince Sassari e non perde con più di 15 punti di scarto. Trento per qualificarsi deve battere Brindisi e sperare in sconfitta di una tra Bologna, Sassari e Trieste. Se perde solo Trieste deve vincere con almeno 16 punti di scarto.

Vitucci ha battuto 4 volte il coach di Trento contro le 2 vittorie di Buscaglia

Banks è a 1 punto da entrare nella top ten dei realizzatori in Serie A della storia di Brindisi (Francesco Fischetto Francesco è 10° con 771 punti, Adrian Banks 11° con 770)

Sidigas Avellino – Oriora Pistoia

Pistoia non è mai uscita vincitrice dal PalaDelMauro, sette precedenti e 7 vittorie di Avellino. Avellino ha vinto le ultime 4 gare consecutive.

Alma Trieste – A|X Armani Exchange Milano

Final Eight: Milano già qualificata come prima alla Postemobile Final Eight di Firenze. Trieste deve battere Milano e sperare nella sconfitta di una delle squadre a 14 punti per qualificarsi.

Cinciarini a 1 assist da Piero Montecchi e dal terzo posto assoluto nella storia di Milano (1° Mike D’Antoni 1138, 2° Alessandro Gentile 470, 3° Piero Montecchi 347, 4° Andrea Cinciarini 346). Il play di Milano è anche a 1 punto da quota 800 con la maglia Olimpia.

Trieste e Milano sono rispettivamente terza e prima per percentuale al tiro dal campo: 47.3% per l’Alma e 49.7 per l’A|X Armani Exchange.

Vanoli Cremona – Grissin Bon Reggio Emilia

Completa parità nei precedenti tra le due squadre, 12 sfide con 6 vittorie per parte: 3 in casa e 3 in trasferta con una differenza di soli 8 punti segnati (967 Cremona e 975 Reggio Emilia)

Reggio Emilia viene da due vittorie consecutive: non era ancora successo in stagione alla squadra di Cagnardi.

Openjobmetis Varese – Segafredo Virtus Bologna

Sfida numero 162 tra Varese e Bologna, il conto dei precedenti è a favore dei lombardi per 83 a 78.

Final Eight: Bologna qualificata in caso di vittoria, in caso di sconfitta qualificata se arriva pari con Trieste o Trieste e Sassari

Sono 18 i precedenti tra Caja e Sacripanti, in vantaggio il coach di Bologna per 10 a 8.

Sacripanti alla ricerca della vittoria numero 347 in serie A che lo porterebbe al pari di Ettore Messina, il coach di Bologna è l’allenatore in Serie A con più gare vinte.

Varese e Bologna sono le due squadre che perdono meno palloni in campionato, Bologna prima con 10.1 di media e Varese seconda con 11.0

124347_18_quindici-pdf.pdf

Fonte: Legabasket

  • 2
  •  
  •  
  •  

Commenta

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.