Serie A, Umberto Gandini: “Torino verrà ripescata solo se ci sarà posto…”

Home Serie A News

Umberto Gandini, presidente di Lega Basket, ha parlato del futuro della nostra Serie A:

Quest’oggi abbiamo deciso di avere un campionato a 16 squadre, dando la possibilità a Torino di essere ammessa in Serie A solo se ci sarà uno slot disponibile, cosa a oggi impossibile. Ringrazio Torino per tutto quello che ha fatto e per come si è comportata in questi giorni”.

“La Supercoppa sarà a 16 squadre e ci saranno 4 gironi da 4 squadre l’uno, con inizio a settembre”.

“Sono molto contento di come si stanno comportando le squadre di Serie A sul mercato. Io dal 9 marzo non ho vissuto confusione o caos ma ho trovato un ambiente che ha condiviso problemi collettivi“.

“Perché non abbiamo aspettato di sapere il futuro delle squadre di Serie A? Perché le norme sono state fatte in corso d’opera. La LNP ci ha chiesto per i riposizionamenti e noi abbiamo dovuto agire di conseguenza. Al tempo solo Pesaro e Pistoia ci avevano dato segnali di problemi… Non pensavamo di avere altri problemi.

Torino è e rimane la favorita ma ha un problema: la stessa proprietà di Sassari. E quindi serviva del tempo per fare un passaggio di proprietà”.

“Non ci aspettavamo che ben 6 società ci dicessero che non erano pronte a fare il salto di categoria dalla Serie A2 alla Serie A”.

Perché stiamo aspettando ancora la Virtus Roma e la Vanoli Cremona? Perché ne hanno tutto il diritto. C’è una legge che prevede la possibilità di dare una risposta entro il 31 luglio e Cremona e Roma stanno giustamente usufruendo di questa normativa”.

“Se Cremona e Roma non ce la dovessero fare da qui al 31 luglio, ne parleremo in Assemblea il 4 agosto. Oggi non abbiamo affrontato questo tema perché non è reale”.

“Errori? Se uno non fa niente, non sbaglia mai. L’unanimità che le squadre ci hanno dimostrato è sintomo di come stiamo lavorando. Vogliamo un numero pari perché era già stato deciso così prima dell’emergenza Coronavirus. Sicuramente si è creata una situazione complessa a Torino ma ci auguriamo che comunque la bontà delle scelte prese venga poi dimostrata durante il campionato”.

“Udine non è stata contattata dalla Lega di Serie A. Non era nel ranking. Però, avendo detto più volte tramite stampa che avrebbero voluto partecipare, abbiamo sondato la situazione. Poi hanno fatto dietrofront con il comunicato che abbiamo letto tutti”.

“Noi non siamo una lega chiusa, quindi non abbiamo pensato di mettere in discussione il discorso blocco delle retrocessioni”.

Conferenza Presidente Gandini

Il Presidente Gandini incontra i media in seguito dell’Assemblea LBA odierna.#TuttoUnAltroSport

Pubblicato da LBA – Legabasket Serie A su Lunedì 29 giugno 2020
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.