Serie A2 ovest: Capo vince a Latina e rimanda la festa di Roma

Serie A2 Recap

Nella penultima giornata di Serie A2 ovest, la Benfapp Capo d’Orlando rischia di buttare al vento la vittoria contro la Benacquista Latina, ma grazie alla precisione di Triche dalla lunetta porta a casa un successo che tiene vive le speranze di promozione diretta, nonostante la vittoria della Virtus Roma. Importante successo in chiave playoff per la Novipiù Casale che batte sul filo di lana Bergamo e la raggiunge il classifica; bene anche la Zeus Energy Group Rieti che si sbarazza facilmente della M Rinnovabili Agrigento (che dice così addio ai playoff, visto che domenica riposerà) e si mantiene al terzo posto in classifica. Speranze playoff vive anche per la 2B Control Trapani che rifila 113 punti a Legnano

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA – BENFAPP CAPO D’ORLANDO 93-96

(23-31; 19-21; 23-21; 28-23)

Capo scappa subito nel primo quarto, con un parziale di 14-6 nella seconda metà del periodo, e chiude il primo tempo in vantaggio di 10, dopo essere stata anche avanti di 14 punti. Latina non vuole giocare il ruolo della vittima sacrificale, anzia Fabi e Lawrence salgono in cattedra nel secondo tempo, ricucendo fino al -5, ma con Triche e Parks ben contenuti dalla diesa dei pontini, ci pensa Bruttini a prendersi la squadra sulle spalle consentendo a Capo di riportarsi avanti in doppia cifra. A metà ultimo quarto la Benfapp è ancora avanti di 13 lunghezze, ma Latina è dura a morire e con un parziale di 10-2 si riporta sul -5 a 2′ dal termine. Carlson e Fabi segnano dall’arco e la Benacquista si trova a -2 con 15″ da giocare; Triche fa 1/2 dalla lunetta, Sodini per evitare la tripla ordina il fallo su Fabi (2/2) e sul successivo fallo Triche non trema e realizza entrambi i liberi, per la gioia dei siciliani. A Latina non basta la prova maiuscola di Fabi (28 punti con 9/13 dal campo e 8/9 ai liberi), perché la solita coppia Triche-Parks (rispettivamente 38 e 27 punti) segna il 68% dei punti della squadra e guida Capo alla vittoria

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO – AZIMUT BERGAMO 89-87

(25-19; 23-21; 24-22; 17-25)

Dopo un primo tempo in controllo per Casale (+8 all’intervallo), il secondo si apre con un parziale di 12-0 per Bergamo, con Benvenuti sugli scudi, che riapre definitivamente la partita. Buona comunque la reazione dei piemontesi grazie a 8 punti di fila di uno scatenato Pepper, che rimettono 10 punti di distacco tra le due squadre a fine terzo periodo. Negli ultimi 10′ Bergamo ha la forza di rientrare a contatto a suon di triple (3 nel giro di pochissimo), ma Pepper e Valentini la ricacciano indietro. A 1′ dalla fine al tripla di Musso mette 5 punti tra le due squadre, ma Roderick riporta Bergamo a -2; gli orobici hanno anche per due volte la tripla del successo ma prima Fattori e poi Roderick non centrano il bersaglio. Grande prova per Pepper tra le fila dei monferrini, che chiude con 30 punti (5/9 da 2 e 5/10 da 3); per Casale dominio a rimbalzo (39 a 27) e un ottimo 21/23 ai liberi

ZEUS ENERGY GROUP RIETI – M RINNOVABILI AGRIGENTO 81-64

(20-17; 19-16; 23-16; 19-15)

La Zeus Energy Rieti conduce praticamente per tutta la partita, chiudendo il primo tempo sul +6. Dopo una tripla subita in avvio di secondo tempo, Vildera decide che è la sua serata, e guida Rieti a un parziale di 10-2 con 4 canestri consecutivi. Il distacco tra le due squadre raggiunge la doppia cifra, e ancora Vildera (12 punti nel terzo periodo) e la tripla di Jackson mettono 15 punti tra le due squadre. A inizio quarto periodo i padroni di casa raggiungono anche i 20 punti di vantaggio, e di fatto Agrigento alza bandiera bianca definitivamente. Vildera mvp di giornata con 21 punti e 11 rimbalzi (10/14 al tiro); bene anche Jones con 16.

2B CONTROL TRAPANI – AXPO LEGNANO 113-91

(31-24; 32-21; 23-22; 27-24)

La 2B Control Trapani costruisce la vittoria nel primo tempo, quando riesce a mettere a segno la bellezza di 63 punti grazie a percentuali dall’arco stratosferiche. Buone anche  le percentuali di Legnano, che si affida a Thomas, ma la differenza è fatta dalle troppe palle perse dei lombardi. Nel secondo tempo Legnano prova una reazione nel terzo periodo, portandosi anche a 8 punti di distacco, ma trapani respinge il tentativo avversario a suon di triple. Per Trapani oltre ai soliti Clarke e Renzi (21 e 20 punti rispettivamente, da sottolineare la prova di Marulli con 19 punti e 5/7 dall’arco (15/31 totale da 3 per i siciliani). 24 punti con 9/14 dal campo per Thomas.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.