SERIE A BEKO, 12° GIORNATA: Milano domina Cremona; prova super di Melli, esordio ok per Hackett

Home

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – VANOLI CREMONA 81-66

(15-24; 36-35; 59-46)

Quinta vittoria interna consecutiva in campionato, nona in 10 gare includendo l’Eurolega, per gli uomini di coach Banchi. Una coraggiosa Vanoli Cremona riesce a tenere testa ai biancorossi per 15’, poi l’EA7 rimonta e sorpassa, stringendo le maglie anche in difesa. L’esordio di Daniel Hackett è buono per grinta e assist e la partita si chiude sul punteggio di 81-66.

Il primo quarto vede subito una Cremona ispirata nel tiro da fuori: dopo Woodside, segna Kalve dall’angolo ed è 8-15 al 5’. Il tiro al bersaglio continua e viene punita da un’altra tripla di Woodside:  il parziale dice 15-24 dopo dieci minuti di giocoInizia il secondo periodo e Cremona, grazie a Spralja, prende anche 12 punti di vantaggio (17-29 al 14’). Hackett, al suo esordio in maglia milanese con il numero 12 in omaggio a Riva, divenuto amico del padre dopo i trascorsi a Pesaro, segna il suo primo canestro da tre, seguito a ruota da Wallace che completa un parziale di 6-0. L’Olimpia si riavvicina a meno uno quando Melli (il migliore, che chiuderà con una doppia-doppia da 19p+11r) va a canestro su assist di Wallace. Milano riesce a portarsi in vantaggio per la prima volta all’intervallo: 36-35 al 20’.

I milanesi da qui in poi non si fermano e, recuperata la testa della gara, stringono anche le maglie della difesa all’inizio del terzo tempo: Cremona forza subito, commettendo alcune infrazioni e provocando i canestri di Langford e capitan Gentile (47-37 al 25’). La Vanoli a questo punto prova a far trincea mettendosi a zona e sfidando l’EA7 al tiro da fuori; il massimo vantaggio dei padroni di casa si concretizza sul 53-40, +13, poi due contropiedi ridanno vita ai cremonesi. Il punteggio rimane intorno ai 10/12 punti in favore dei biancorossi nel quarto periodo, che vede Pancotto e i suoi insistere con la difesa e Banchi che si affida ad una gara di Melli da 24 di valutazione. Quando Gentile segna, per la prima volta da 3 dall’inizio del match, al 36’, l’EA7 sale a +15 e di fatto sancisce la fine della gara.

EA7 MILANO: Gentile 13, Melli 19, Gigli, Cerella, Hackett 5, Kangur, Langford 17, Wallace 13, Lawal 31, Jerrels 10. All. Banchi

VANOLI CREMONA: Marchetti 4, Woodside 16, Jackson 12, Spralja 5, Kalve 5, Kelly 6, Rich 12, Ndoja 6. All. Pancotto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.