Serie A BEKO, 13° Giornata: Brindisi prevale su Siena nell’ultimo quarto e conquista il primo posto

Home

ENEL_BRINDISI_-_MONTEPASCHI_SIENA145

Enel Brindisi – Mens Sana Montepaschi Siena 71-67

(19-26; 35-37; 50-51; 71-67)

Scontro al vertice nel posticipo della tredicesima giornata tra Enel Brindisi, a quota 16 punti e sorpresa di questa prima parte di stagione, e Mens Sana Siena, prima con 18 punti. I padroni di casa esordiscono con un quintetto composto da Dyson, James, Lewis, Snaer e Zerini, coach Crespi risponde con Cournooh, Green, Nelson, Carter e Ortner.

I Quarto

Partenza lampo della Mens Sana, nei primi minuti Cournooh, Green e Nelson portano Siena immediatamente sullo 0-10, Brindisi cerca da subito di mettere fine all’emorragia con Dyson e Snaer tornando a -5, ma Siena ne ha visibilmente di più e con 5 punti consecutivi di Jeff Viggiano torna a +10 (9-19). Campbell e Snaer riportano Brindisi in partita, Viggiano continua a trascinare Siena e Green chiude il primo quarto sul 19-26 in favore dei toscani.

II Quarto

Rochestie fa +9 dalla lunetta, Dyson segna 5 punti consecutivi e il canestro di Todic vale il 26-28, Ress risponde da dietro l’arco per due volte (28-34). Ancora Todic e Formenti da tre punti firmano il -1 di Brindisi, Josh Carter replica dalla distanza (33-37), poi Todic e Zerini stabiliscono il 35-37 con cui si rientra negli spogliatoi.

III Quarto

Snaer pareggia a quota 37 al rientro in campo, Lewis da tre punti segna il primo vantaggio di Brindisi dall’inizio del match (40-37), anche se Siena con Cournooh e Nelson non molla la presa. Sempre Lewis firma il massimo vantaggio dei pugliesi sul +5, Nelson poco dopo però pareggia e Cournooh riporta avanti la Mens Sana. Rochestie fa +4, Bulleri segna da tre punti e fissa il risultato sul 50-51 al termine del terzo periodo.

IV Quarto

Nelson e Cournooh aprono il quarto quarto con 5 punti che portano Siena sul +6 (50-56), Brindisi riesce a rimanere in partita grazie alle giocate di Todic e Dyson, che firma la parità a quota 61. Nelson prova a respingere i padroni di casa, ma James pareggia di nuovo (63-63) e Snaer e Dyson fanno +4 (67-63) a un minuto dalla sirena. Rochestie dalla lunetta dà speranze alla Mens Sana, Dyson le spegne definitivamente (69-65), non hanno rilevanza i 2/2 di Ress e James dalla lunetta, nell’ultimo possesso Cournooh perde palla e Brindisi può festeggiare l’anno nuovo da capolista a pari punti con altre quattro squadre.

MVP: Delroy James, top scorer di Brindisi con 15 punti, ci aggiunge 8 rimbalzi.

Peggiore in campo: Josh Carter, in 37 minuti produce solo 3 punti con 1/4 da dietro l’arco, gli si chiede di più.

Enel Brindisi: James 14, Snaer 14, Dyson 12, Campbell 4, Lewis 5, Aminu NE, Todic 8, Zerini 5, Morciano NE, Formenti 3, Leggio NE, Bulleri 5.

Mens Sana Montepaschi Siena: Cournooh 15, Green 6, Viggiano 9, Carter 3, Ress 9, Rochestie 9, Hunter NE, Ortner 2, Nelson 14, Udom, Cappelletti NE.

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.