SERIE A BEKO, 13° GIORNATA: Cantù trova vittoria e Final Eight

Home

ACQUA VITASNELLA CANTU’-SUTOR MONTEGRANARO 89-78:
Parziali: 27-19; 24-27; 17-17; 21-15
Cumulativi: 27-19; 51-46; 68-63; 89-78

Cantù Importantissima vittoria per l’Acqua Vitasnella Cantù, che, nella sfida contro la Sutor Montegranaro, trova la quarta vittoria nelle ultime cinque partite e non solo sale al comando della classifica (insieme a Brindisi, Sassari, Siena e Roma), ma ottiene il pass anche per le Final Eight di Coppa Italia. Da segnalare anche il grave infortunio di Cusin, che sarà costretto a stare fermo non meno di 4 settimane.

I QUARTO

Quintetti:

Cantù: Ragland-Gentile-Aradori-Leunen-Uter

Montegranaro:  Mayo-Cinciarini-Mitrovic-Sakic-Skeen

 

Aradori,MVP insdiscusso del match
Aradori,MVP insdiscusso del match

La partita inizia a ritmi molto lenti e dopo 2′ il punteggio è di 2-1 per i lombardi. Cantù, comincia  a trovare con maggior facilità la via del canestro e con tre triple consecutive si porta sul +4 (11-7). In questo momento del match entra in gara Pietro Aradori che porta il suo tabellino personale a quota 5 e Cantù vola sul +12 (21-9). Sakic sblocca l’attacco della compagine marchigiana, ma ancora una volta Aradori trova la via del canestro con un facile canestro da sotto. Cinciarini da 3, Gentile risponde anche lui dalla lunga distanza e Cantù al  9′ è avanti 26-15. Il quarto si chiude con due liberi di Cinciarini che chiude il quarto sul 27-19.

II QUARTO
 Il quarto si apre con un due liberi di Cinciarini che riporta la compagine marchigiana sul -6. Dopo molti errori al tiro, è Ragland a trovare la via della retina con una tripla che porta Cantù sul +9 (30-21). Il solito Cinciarini accorcia ancora una volta le distanze con una schiacciata (32-25).Sei punti consecutivi di Jones portano i lombardi sul +12, ma Montegranaro non molla in un batter d’occhio, trascinata dai canestri di Mayo si riporta sul – 5 (37-32). Campani riporta definitivamente i marchigiani in partita (41-38). Marteen Leunen regala numerosi assist ai suoi compagni e dopo 18′ è già a quota 7. Cantù prova a scappar via negli ultimi minuti del quarto, ma Montegranaro riesce comunque a restare attaccata al match (51-46).

III QUARTO

Il secondo tempo si apre con un canestro da sotto di Skeen, a cui risponde il giovane Uter.  Nessuna delle due squadre riesce a prendere il largo e si gioca sul punto a punto. Skeen porta Montegranaro sul -2  (59-57). Cinciarini e Campani regalano alla squadra di coach Recalacati il primo vantaggio del match sul 59-60. Cantù rispnde con un controparziale di 5-0 con i canestri di Leunen e Aradori. Cinciarini fa 1/2 dalla lunetta, Jones realizza un canestro dalla lunga distanza e al 30’il punteggio è 68-63 per i lombardi.

IV QUARTO

Jones e Ragland regalano a Cantù il +8. Le triple di Mayo e Mitrovic e il facile tap-in di Skeen riportano Montegranaro

Cusin dovrà stare fermo per oltre quattro settimane a causa di un grave infortunio.
Cusin dovrà stare fermo per oltre quattro settimane a causa di un grave infortunio.

sul -2 (73-71).  I marchigiani con un tiro libero di Mayo ritrovano il vantaggio (75-76), ma da questo momento in avanti l’inerzia del match passa tutta in mano a Cantù che prima ritrova il vantaggio con un canestro da sotto di Uter e poi costruisce il break decisivo che consente ai ragazzi di coach Sacripanti di trovare un’importantissima vittoria. Al 40′ il punteggio è di 89-78.

Tabellini:

ACQUA VITASNELLA CANTU’:Abass, Jones 14, Uter 11, Rullo, Leunen 7, Jenkins, Siberna, Ragland 16, Aradori 21, Gentile 20. All. Sacripanti.

SUTOR MONTEGRANARO: Cinciarini 17, Sakic 7, Mayo 21, Tessitore 3, Rossi, Lauwers 2, Campani 8, Mazzola 2, MItrovic 3, Skeen 15. All. Recalcati.

MVP: Pietro Aradori
LVP: Gennaro Tessitore

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.