Serie A BEKO, 13° Giornata: Venezia resiste fino all’intervallo, poi crolla sotto i colpi di Bell

Home

GRISSIN_BON_REGGIO_EMILIA_-_UMANA_REYER_VENEZIA021

Grissin Bon Reggio Reggio – Reyer Umana Venezia 93-73

(21-22; 40-40; 65-58;

Il Monday Night della tredicesima giornata di Serie A propone un match di media classifica: la Grissin Bon Reggio Emilia fronteggia la Reyer Venezia, entrambe a quota 12 punti. Gli emiliani schierano il quintetto formato da Cinciarini, Bell, White, Brunner e Silins, Venezia risponde con Vitali, Taylor, Smith, Akele ed Easley.

I Quarto

Parte meglio la Reyer: subito 0-4 firmato Vitali e Taylor, l’ex della partita, Reggio Emilia però si riprende subito e con Bell trova il -3 (6-9). Canestri da una parte e dall’altra, ma il divario rimane lo stesso fino al fallo di Linhart sul tiro da tre punti di Kaukenas, che dalla lunetta segna il -1 (17-18). Silins scrive il primo vantaggio di Reggio Emilia, Bell spinge i padroni di casa a +3 (21-18), ma Vitali e Taylor in chiusura di quarto stabiliscono il punteggio sul 21-22 in favore di Venezia.

II Quarto

Bell apre il secondo periodo da tre punti (24-22), ma la gara prosegue su sostanziale equilibrio con sorpassi e contro-sorpassi ad opera di Cinciarini e Taylor. James White segna 4 punti e porta Reggio Emilia sul 35-32, ma Smith e Taylor trovano nuovamente la parità. Bell prova a portare avanti la Grissin Bon in vista dell’intervallo (40-39), ma prima della sirena Vitali dalla lunetta scrive la parità a quota 40.

III Quarto

Akele e Vitali illudono Venezia in apertura di ripresa portandola a +5 (40-45), ma Brunner e White ritrovano la parità (45-45). White trascina Reggio Emilia in questo frangente, rende inutili i canestri di Easley e Smith, mantenendo il match in perfetto equilibrio. Dopo il vantaggio con Bell, Smith riporta avanti Venezia e Peric dalla lunetta fa +3 (51-54). Cinciarini pareggia da dietro l’arco, Reggio Emilia torna fino a +3, ma viene agguantata nuovamente da Taylor (57-56). E’ qui che gli emiliani compiono l’allungo decisivo: canestro di Cinciarini, gioco da 4 punti convertito da Kaukenas e schiacciata di Cervi per il +9 (65-56), massimo vantaggio della gara. La chiacciata di Easley chiude il terzo quarto sul 68-60.

IV Quarto

Kaukenas mette la firma sul primo vantaggio in doppia cifra del match (68-58). Linhart e Taylor sembrano poter recuperare la partita, che però è nelle mani di Reggio Emilia. La Grissin Bon è protagonista di un parziale di 10-2 che la lancia verso la vittoria. Bell in questo frangente segna 8 punti decisivi, Peric prova a dare respiro a Venezia, che viene sommersa nuovamente dagli avversari e soccombe. Un altro parziale di 11-0 porta Reggio Emilia sul 91-67, Linhart e Vitali nel finale rendono meno amara la sconfitta, ma la Reyer cade a Reggio Emilia per 93-73.

MVP: Troy Bell, segna 25 punti e nel finale è il vero killer di Venezia.

Peggiore in campo: Tony Easley, dopo la gran prova di settimana scorsa non riesce ad incidere, solo 8 punti e 5 rimbalzi in 25 minuti.

Grissin Bon Reggio Emilia: Bell 25, Cinciarini 14, Kaukenas 17, Antonutti 9, Cervi 6, Silins 3, Brunner 6, Frassineti NE, Filloy, White 13, Pini NE.

Reyer Umana Venezia: Linhart 11, Peric 6, Akele 8, Vitali 16, Easley 8, Magro, Zennaro NE, Smith 11, Paolin NE, Vildera NE, Taylor 13.

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.