Serie A BEKO, 16° Giornata: Bologna rimonta nel terzo quarto, ma Sassari la spunta nel finale

Home

210708666-f1e76045-4af6-4515-a2d0-b0a6438e689e

Dinamo Banco di Sardegna Sassari – Virtus Granarolo Bologna 90-87

La prima partita del girone di ritorno propone il match tra Dinamo Sassari e Virtus Bologna, la prima in lotta per il primato in campionato, la seconda in apnea dopo una super partenza. Assente tra le fila degli emiliani Jerome Jordan, che ne avrà per 3 settimane, torna invece Travis Diener per i sardi, ma il naturalizzato italiano gioca solo 9 minuti senza segnare. Meo Sacchetti propone un quintetto formato da Marques Green, Thomas, Devecchi, Gordon e Caleb Green. I cinque di Bologna sono invece Ware, Walsh, Hardy, King e Motum.

I Quarto

Sassari parte con la schiacciata di Drew Gordon su assist di Marques Green e riesce mantenersi avanti fino sull’8-3 firmato da Caleb Green. Proprio Green e Gordon trainano Sassari nei primi minuti, anche se Bologna resta attaccata al match con i canestri di Ware e Walsh. La Dinamo prova a scappare e col canestro di Marques Green raggiunge il +9 (17-8), ma Hardy trova due triple consecutive per il 17-14. Seguono i centri di King da una parte e Drake Diener dall’altra, con il primo quarto che si chiude 23-19 in favore dei sardi dopo il canestro di Gordon e i due liberi di DD.

II Quarto

Thomas scrive il +5, ma immediata arriva la risposta di Walsh e Hardy che impattano a quota 26. Sassari riesce comunque a rimanere avanti, Devecchi schiaccia, capitan Vanuzzo colpisce dalla media distanza, infine Drake Diener da dietro l’arco segna i punti del 38-29. Ancora Diener da tre punti poco dopo genera il primo vantaggio in doppia cifra della Dinamo della partita (44-33), i punti di Gordon e Marques Green fanno +13, la tripla di Hardy chiude il primo tempo con Sassari in vantaggio 48-38.

III Quarto

Dopo un avvio di secondo tempo a ritmi blandi, con le due squadre che si colpiscono ma senza cambiare il divario, sul -13 firmato da Omar Thomas, Bologna ha un sussulto. Walsh segna 4 punti consecutivi per il -9, Hardy -7, ancora Walsh accorcia da dietro l’arco (61-57). Sacchetti e Caleb Green danno aria a Sassari, ma Motum e Hardy permettono alla Virtus di riportarsi a -4. King porta ad un possesso di svantaggio Bologna, è Gaddefors sulla sirena da centrocampo a portare avanti i suoi sul 65-66.

IV Quarto

Ware apre l’ultimo quarto con una tripla (65-69), ma allo stesso modo risponde Diener e, sempre da tre punti, Caleb Green pareggia sul 71-71. Green però non si ferma qui: mette a segno altre due triple consecutive più un canestro da sotto per il +5, dopo il canestro di King è Marques Green a colpire dalla distanza (82-76). Sassari arriva a +8 con Thomas, ma Bologna è dura a morire e torna addirittura a -1 con il canestro di Ware e la tripla di Hardy (88-87). Fallo sistematico su Marques Green, che fa 2/2, e replica della Dinamo su Hardy, che fa l’opposto: 0/2 e vittoria consegnata ai padroni di casa.

MVP: Caleb Green, un’altra grande partita. Segna 3 triple, ma lo fa al momento più giusto, nell’ultimo quarto, quando si carica la squadra sulle spalle.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: M. Green 19, C. Green 20, Devecchi 2, Chessa NE, Gordon 11, T. Diener, Sacchetti 2, D. Diener 24, Vanuzzo 2, Tessitori NE, Thomas 10.

Virtus Granarolo Bologna: Gaddefors 8, Hardy 28, Motum 6, Imbrò, Fontecchio, Guazzaloca NE, Negri NE, Gazzotti, Ware 10, Pechacek NE, King 9, Walsh 26.

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.