Serie A BEKO, 16° Giornata: Cremona sorprende Siena, brutta sconfitta per la Mens Sana

Home

Rich_Woodside_Sutor_Vanoli

Vanoli Cremona – Montepaschi Mens Sana Siena 72-68

La prima giornata del girone di ritorno mette di fronte la Vanoli Cremona, ultimissima e in corsa per salvarsi, e la Montepaschi Siena, ai vertici della Serie A nonostante i tagli economici. Due situazioni agli antipodi che però non danno un risultato scontato. Coach Crespi, che aveva parlato di “test positivo” dopo la sconfitta di settimana scorsa contro Milano, propone un quintetto formato da Haynes, Viggiano, Green, Nelson e Hunter, Cremona risponde invece con Woodside, Jackson, Ndoja, Kelly e Zavackas.

I Quarto

La Mens Sana segna il primo canestro con Hunter, ma trova pronta la risposta di Cremona che, con un parziale di 6-0, si porta a +4 (6-2). Zavackas da tre punti firma il +5 (9-4), ma il distacco rimane più o meno invariato per tutto il corso della prima frazione: Johnson trova il +7, ma arrivano poi i canestri di Ortner e Cournooh per il -3 che fa tremare il vantaggio dei lombardi. La tripla di Woodside e il canestro di Cournooh chiudono il primo periodo sul punteggio di 18-14.

II Quarto

Un parziale di 7-0, con 4 punti consecutivi di Ortner, apre per Siena il secondo quarto (18-21). I toscani sembrano poter scappare dopo i canestri di Carter e la tripla di Ress che vale il +6 (21-27). Cremona è in apnea e sembra non poter tenere il ritmo di Siena nonostante un gioco da tre punti convertito da Kelly (24-29). Nelson scrive il nuovo +7, ma la Vanoli in qualche modo con Kelly e Woodside aggancia il -2 (29-31) quando si rientra negli spogliatoi.

III Quarto

Johnson pareggia dalla lunetta a quota 31, poi Jackson segna 5 punti consecutivi e Cremona si riporta avanti (36-31). E’ proprio Jackson a trascinare i padroni di casa in questo frangente con l’aiuto di Woodside, che segna e fa segnare i compagni. Viggiano in qualche modo riesce a mantenere Siena in partita, segna il -4 a cui poi seguono il canestro di Nelson e una tripla di Haynes (44-45). Hunter ai liberi chiude il terzo quarto con la Mens Sana avanti per 48-49.

IV Quarto

Nell’ultimo e decisivo quarto, Cremona si affida ancora a Jackson, che non tradisce: segna 4 punti in principio di frazione, Zavackas aggiunge una tripla e Cremona riesce a riportarsi in vantaggio (53-51). Dopo un minuto a canestri inviolati, Green pareggia segnando 4 punti consecutivi, Kelly e Cournooh segnano da una parte e dall’altra e Carter da dietro l’arco firma il nuovo vantaggio di Siena. A poco più di due minuti dalla sirena però, con la Mens Sana avanti di un solo punto, prima Jackson e poi Woodside da tre punti sono decisivi e stabiliscono il 66-62 in favore di Cremona. Haynes risponde immediatamente con una schiacciata (66-64), ma Woodside è glaciale dalla lunetta: fa 6/6 negli ultimi minuti e regala una sorprendente vittoria alla Vanoli. Il risultato finale è 72-68.

MVP: Ben Woodside, 19 punti e 5 assist, nel finale è decisivo con la tripla e i liberi perfetti, prestazione da vero leader.

Peggiore in campo: Marquez Haynes, serata-no al tiro per l’ex Milano, soffre Woodside e chiude con 7 punti in 34 minuti, frutto di un 2/5 da due punti e 1/6 da tre.

Vanoli Cremona: Zavackas 8, Jackson 17, Woodside 19, Ndoja 3, Johnson 4, Kelly 13, Bertoncelli NE, Sparlja 8, Marchetti, Pisacane NE, Rossi NE, Rich NE.

Montepaschi Mens Sana Siena: Ress 3, Haynes 7, Viggiano 7, Carter 12, Green 10, Hunter 8, Nelson 7, Janning NE, Ortner 9, Cournooh 5, Udom NE, Cappelletti NE.

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.