Serie A BEKO, 25° giornata: Venezia crolla ad Avellino!

Home

SIDIGAS AVELLINO-UMANA REYER VENEZIA 82-78

Scontro diretto per sperare nell’ottava piazza in classifica, ultimo seed possibile per i playoff: a spuntarla è Avellino che si inserisce in piena corsa per i playoff. Occasione sprecata per i lagunari, viste le contemporanee sconfitte di Caserta e Reggio Emilia, l’apporto del nuovo acquisto, Sasha Vujacic non è stato così immediato come sperato, anche se ha dimostrato di essere sulla buona strada. Per gli irpini, mostruosa la prestazione di Thomas, che firma 26 punti e 11 rimbalzi, ben coadiuvato da Cavaliero, autore di 20 punti.

Discreta prestazione anche per Ivanov
Discreta prestazione anche per Ivanov

Nei primi minuti partono forte i padroni di casa, trascinati da Cavaliero, e volano sul +10 (17-7), Vujacic cerda di ridurre il gap con una tripla e Smith punisce dal perimetro. Finisce il primo quarto, con Avellino avanti di 6 (26-20). Nel secondo periodo a farla da padrona sono le difese, ma si accende la vena realizzativa di Peric, che porta la Reyer a -1. Sarà Lakovic sulla sirena a riportare avanti la Sidigas (37-36). La pausa lunga giova ai padroni di casa, Thomas è immarcabile, Avellino vola sul +7 (49-42). Sempre l’americano, con l’apporto di Ivan trascina i suoi sulla doppia cifra di vantaggio, ma Smith e compagni non alzano bandiera bianca: la tripla dell’ala americana vale il -7 a fine terzo quarto. L’ultimo quarto si apre con una partita tutt’altro che finita: gli ospiti toccano il -5, però Cavaliero firma la bomba che ridà ossigeno agli irpini. Si accende Taylor che propizia una rimonta pazzesca, in un amen la Reyer è sotto di uno e la partita è di nuovo in discussione, Vitucci adirato è costretto a chiamare timeout. La pausa ha sortito gli effetti desiderati, Thomas ricaccia indietro i lagunari con i tiri liberi e una saggia gestione della palla permette ai padroni di casa di contenere la rimonta veneziana. Finisce 82-78 per Avellino, che rientra in corsa per i playoff e aggancia la Reyer in classifica (la differenza punti è ancora a vantaggio dei veneti, forti del +15 all’andata).

MVP: Will Thomas, 25 punti e 11 rimbalzi, ha distrutto il reparto lunghi veneziano.

LVP: Andrea Crosariol. Entrato in pompa magna come il pivot ideale per Markovski, si sta rivelando un flop. Il campo lo vede col contagocce e quel che poco che sta sul parquet, porta solo falli. Sicuri di aver fatto la scelta giusta, tagliando Easley?

AVELLINO: Thomas 26, Biligha n.e., Lakovic 10, Spinelli, Ivanov 7, Goldwire 5, Morgillo n.e., Cavaliero 20, Riccio n.e., Foster, Achara, Hayes 12. Coach: Vitucci.
T2: 20/37 – T3: 7/27 – TL: 21/26 – Rim: 36 – Ass: 18

VENEZIA: Peric 8, Giachetti, Linhart 9, Vujacic 7, Vitali 15, Taylor 14, Smith 25, Akele n.e., Magro, Crosariol. Coach: Markovski.
T2: 23/39 – T3: 8/23 – TL: 8/10 Rim: 34 –  Ass: 14

[banner network=”altervista” size=”300X250″]

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.