Serie A BEKO, 6° Giornata: Montegranaro ci mette cuore, ma a casa dei toscani non si vince

Home

MONTEPASCHI SIENA-SUTOR MONTEGRANARO 84-73

(30-15; 46-30; 61-55)

 

Dopo aver espugnato la Martin Carpena, la Montepaschi si riconferma imbattibile tra le mura amiche con una vittoria contro una tosta Montegranaro, che, malgrado il punteggio, riesce a tener testa ai campioni in carica.

 

I Quarto – Siena parte bene..

I padroni di casa partono forte con Carter e il capitano Ress, ma la risposta dei marchigiani è pronta e dopo 4’ il punteggio dice 8-7. Da qui però Siena riesce ad allungare a +8 (15-7 al 4’40’’), grazie alle giocate dall’arco dell’ex San Pietroburgo, Hunter e l’MVP dei playoff in carica Daniel Hackett.

La Sutor è comunque concentrata e, grazie Cinciarini, ma è prontamente rispedita indietro e allunga nel finale, che dice 30-15 per le maglie bianche e verdi.

 

II Quarto – ..e continua meglio

Si rientra dagli spogliatoi ed è ancora Siena che, grazie a un break di 7-2, aggiungendo il precedente vantaggio, lascia indietro gli ospiti di ben venti lunghezze (31-17). Reazione degli uomini di Recalcati, che con un contro-mini-parziale di 0-4 provano a mettere paura ai tricolori, ma non c’è nulla da fare, perché è ancora Siena che fa il bello e il cattivo tempo. Il quarto finisce 46-30, con la MPS ben oltre la doppia cifra di vantaggio.

 

III Quarto – La Sutor si fa sotto

La Sutor rientra per gli ultimi due periodi di gioco con grande aggressività, guadagnando il -9 al 4’. Segna Carter, risponde Cinciarini, ma Hackett e Viggiano, a 3’ minuti dalla fine, riportano la loro squadra su 59-46. Da qui, seppur la Mens Sana rimagna al comando, si gioca quasi punto a punto, copi marchigiani che raggiungono addirittura il -8, per poi chiudere col parziale di 61-55.

 

IV Quarto – Cuore Montegranaro, ma vince Siena

La Mens Sana riconosce il pericolo e prova subito a portarsi al sicuro con un parziale di 9-2 (70-57). La Sutor non ci sta ed attacca ancora con Cinciarini e Mazzola. L’eroe di Eurolega Viggiano ripristina la situazione, ma Skeen accorcia ancora. Il quarto è un susseguirsi di risposte di Montegranaro agli attacchi della MPS, ma, grazie al vantaggio accumulato, è la squadra di casa ad uscire vincente, per un soddisfatto Crespi: 84-73.

 

MONTEPASCHI SIENA: Viggiano 17, Hunter 9, Cournooh, Rochestie 9, Carter 14, Ress 6, Cappelletti ne, Ortner 6, Udom ne, Hackett 14, Green 9. All. Crespi

SUTOR MONTEGRANARO: Cinciarini 14, Sakic 10, Mayo 18, Tessitore 5, Lauwers, Campani, Mazzola 5, Mitrovic, Quaglia ne, Collins 13, Skeen 8. All. Recalcati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.