Serie A BEKO, 8° Giornata: Pesaro è poca cosa, Varese torna a respirare

Home

005

Cimberio Varese – VL Scavolini Pesaro 91-77

(23-15, 48-43, 78-61, 91-77)

Varese, reduce dall’eliminazione dall’Eurocup e una serie interminabile di sconfitte, ospita Pesaro, cenerentola del campionato ancora ferma all’ultimo posto. Coach Frates propone un quintetto composto da Adrian Banks, Keydren Clark, Ebi Ere, Achille Polonara e Frank Hassell, il suo diretto avversario Dell’Agnello risponde con Elston Turner, Andrea Pecile, Alvin Young, OD Anosike e Marc Trasolini.

I Quarto

La partita è inaugurata dal canestro di Clark, che porta subito avanti Varese (2-0), ma Anosike segna subito 5 punti, frutto da un gioco da tre punti e un canestro da sotto (2-5). Polonara non ci sta e da fuori ristabilisce la parità (5-5) prima di due canestri consecutivi di Pecile (5-9). Risponde ancora Pecile dalla lunetta, ribadisce il lungo di Varese (10-11) prima del nuovo vantaggio della Cimberio con il primo canestro della partita di Banks (12-11). Ancora Banks e Scekic allungano per i padroni di casa (15-11), De Nicolao segna dalla lunga distanza, Ere dalla lunetta firma il +8 per la Cimberio (23-15) che chiude il primo quarto.

II Quarto

Nel secondo periodo Pesaro si presenta molto più aggressiva, esordendo con un parziale di 10-0 in cui spiccano Young e Ravern Johnson (23-25), Scekic e De Nicolao da una parte e Pecile dall’altra segnano, ma il risultato resta in parità (27-27). Dopo una tripla di De Nicolao è Turner a firmare il nuovo vantaggio per la VL (30-31), con le squadre che continuano a oscillare intorno alla parità, rotta soltanto da Banks ai liberi, lo statunitense ne segna 3 in pochi secondi e porta Varese sul 40-37. Trasolini e Amici portano ancora in testa gli ospiti, ma è la Cimberio ad avere l’ultima parola nella prima metà di gara chiusa da Sakota da tre punti per il 43-41.

III Quarto

Nel terzo periodo si rivede Polonara, che segna subito il +4 (45-41), risponde Pecile, il migliore dei suoi, ma Banks e Clark ribadiscono il vantaggio della Cimberio. Polonara con 4 punti allunga ancora sul 52-43, massimo vantaggio di Varese nell’arco del match. Clark ed Ere firmano la prima doppia cifra di vantaggio per i varesini, che si trovano avanti 56-43. Banks respinge qualsiasi tentativo di rimonta di Pesaro, che trova tra le proprie fila un solido Anosike.Clark colpisce per l’ennesima volta da dietro l’arco, ma Anosike risponde con una schiacciata a cui segue il canestro di Trasolini (64-53). Varese allunga ancora, Trasolini e Sakota si scambiano triple, Rush mette il punto esclamativo al +18 della Cimberio (78-60) con una schiacciata frutto di una palla persa di Turner, con Pecile che accorcia sul termine del quarto, con Pesaro sempre sotto 78-61.

IV Quarto

Turner apre l’ultimo quarto con una tripla, Amici e Young riportano Pesaro a -11 (78-67), ma Clark è in serata e segna un’altra bomba (81-67). Banks con una tripla scrive il +15, Pecile risponde accorciando le distanze (85-72), ma è ancora il neo-acquisto della Cimberio a colpire da fuori (87-72). Una palla persa di Anosike porta a un altro canestro di Banks, la VL non può recuperare, c’è solo tempo per il canestro di Turner (87-74) a cui risponde subito Hassell, ancora in ombra quest’oggi. Il punteggio finale è 91-77, Varese respira dopo le passate difficili settimane, Pesaro rimane ultima in classifica.

Migliore in campo: Adrian Banks, in attacco non è possibile fermarlo, segna 24 punti ed è l’artefice dell’allungo decisivo di Varese.

Peggiore in campo: Ravern Johnson, 8 punti, 4/8 da due, 0/2 da tre.

Cimberio Varese: Clark 15, Banks 24, Polonara 14, Ere 5, Hassell 4, Sakota 13, Scekic 4, Rush 2, Mei NE, Ambrosini NE, Balanzoni NE, De Nicolao 10.

VL Scavolini Pesaro: Johnson 8, Pecile 17, Anosike 14, Turner 18, Amici 3, Young 8, Bartolucci NE, Nicolini NE, Trasolini 9, Panzier NE, Musso.

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.