SERIE A BEKO, 9° GIORNATA: Caserta in rimonta ma non basta, Cantù vince nei secondi finali

Home

ACQUA VITASNELLA CANTU’ – PASTA REGGIA CASERTA 84-82

(28-19, 45-49, 68-58)

Cantù ospita Caserta, riuscendo solo a batterla nei secondi finali. I canturini infatti sprecano un vantaggio di 10 punti accumulato nel terzo periodo, ma alla fine sono bravi a reggere le incursioni di Caserta, che, dalla sua, dimostra di aver ritrovato fiducia nei suoi uomini, capitanati ancora dal duo Mordente-Michelori.

I Quarto – Cantù subito forte

Entrate subito in partita, le squadre partono con l’atteggiamento giusto. Si scambiano canestri fino al 7’, quando un mini parziale firmato dal duo Ragland-Jenkins porta avanti i lombardi (15-10). L’Acqua Vitasnella non si ferma: al canestro di Brooks, rispondono ancora Jenkins e Leunen, appoggiati da Pietro Aradori, e al termine del quarto il punteggio è 28-19.

II Quarto – Reazione Casera, il quarto è suo!

Il rientro vede la Pasta Reggia tentare di ricucire lo strappo del quarto precedente: il veterano Michelori spinge, Tommasini e Scott lo seguono, ma Cantù gestisce nuovamente con Jones (34-25 al 13’). I ragazzi di Molìn non si scoraggiano e con grinta, in aggiunta a un parziale firmato Vitali-Mordente-Tommasini, recuperano in un paio di minuti, fino al -2, per poi impattare il sorpasso con Scott (38-39 al 17’). Cusin, Roberts, Jenkins, Brooks e Aradori si scambiano canestri, ma questa volta sono i casertani a portarsi in vantaggio prima dell’intervallo lungo (45-49 al 20’).

III Quarto – Cantù scappa a +10!

Nel terzo periodo è ancora Caserta che rimane in vantaggio, con Roberts che porta i suoi sul 49-54 al 24’. Questa volta però la reazione dei ragazzi di Sacripanti arriva ed è più forte della precedente: Aradori apre, Ragaland chiude, in mezzo le giocate di Jenkins ed ecco un parziale di 10-0 (64-54 al 28’). La Pasta Reggia prova ad arginare, ma il distacco per ora è troppo e Cantù mantiene il +10.

IV Quarto – Mordente prova a vincerla da solo, di Cusin il canestro vittoria

Gli ultimi dieci minuti vedono subito capitan Leunen a gestire il vantaggio accumulato, respingendo al mittente i canestri segnati da Hannah (74-64 al 35’). Al 38’ il vantaggio canturino non si smuove dalla doppia cifra, fino a quando, come nella scorsa giornata, salgono in cattedra i “vecchietti” Mordente e Michelori, che insieme piazzano un parziale di 0-5, riportando Caserta in partita, fino al -3 chiuso da Brooks (79-76 al 39’). Dopo la tripla di Ragland, è ancora Mordente a trascinare i suoi, firmando in solitario un altro break che porta alla parità a meno di trenta secondi dal termine (82-82). Un episodio però condanna Caserta: fallo di Hannah sul play canturino, palla a Cusin che, in lay-up da sotto, regala la vittoria ai suoi (84-82 al 40’).

Acqua vitasnella: Abbas ne, Jones 8, Uter 1, Rullo ne, Leunen 14, Jenkins 17, Ragland 16, Aradori 10, Cusin 10, Gentile 8. Allenatore: Sacripanti

Pasta Reggia: Mordente 13, Marzaioli ne, Vitali 10, Tommasini 5, Michelori 8, Brooks 19, Moore 4, Roberts 8, Hannah 6, Scott 9. Allenatore: Molin

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.