Serie A BEKO, 9a giornata: La Montepaschi espugna Avellino

Home

133401040-71941bc4-128b-48b7-af98-468fd88eb10e

Sidigas Avellino – Montepaschi Siena   75-85

La gara del tardo pomeriggio andata in scena al PalaDelMauro ha dimostrato ancora una volta che la Montepaschi Siena è una delle squadre da battere per conquistare la vittoria finale del campionato di Serie A. La squadra di coach Crespi è in grande stato di forma in questo periodo di stagione e lo conferma battendo con una grande prova di maturità Avellino in trasferta.

Quintetti:

Sidigas Avellino: Cavaliero, Lakovic, Richardson, Ivanov, Thomas

Montepaschi Siena: Hackett, Gree, Carter, Ress, Hunter
I Quarto

La Sidigas parte fortissimo firmando un parziale di 11-0 per cominciare la gara grazie ai canestri di Ivanov e Thomas e Siena riesce a sbloccarsi solo dopo 4 minuti con una tripla di Viggiano, che però non smorza gli entusiasmi dei campani che raggiungono il massimo vantaggio sul 14-3 con 3 punti di Cavaliero. La MPS si rifà sotto con Hunter ed Hackett, ma Thomas continua ad infilare punti (10 nel quarto) ed il primo parziale si chiude sul 25-19 grazie ad una schiacciata di firmata Viggiano sul finire del tempo.

 

II Quarto

4 punti di Viggiano ed un canestro di Hackett riportano la gara in parità; per Avellino si sblocca Spinelli che, aiutato da Cavaliero, prende in mano l’attacco avellinese. Siena si affida ad Hunter (8 punti nel secondo quarto) e mette la testa avanti sul 32-35, ma i padroni di casa ricominciano a colpire la difesa senese con Ivanov e Hayes e chiudono a +7 (46-39) il primo tempo.

 

1108084-17546490-640-360III Quarto

La bomba di Viggiano per il 50-46 sembra dare la giusta spinta a Siena, ma Cavaliero è incontenibile e riporta i suoi a +12 in un amen spalleggiato da Ivanov. La MPS sembra non poter più rientrare in partita, due canestri di Hackett intervallati da un altra conclusione a bersaglio di Cavaliero fanno terminare il quarto sul punteggio di 60-51, con l’inerzia tutta a favore dei padroni di casa.

 

IV Quarto

Nel quarto periodo viene fuori la classe e l’esperienza degli uomini di fiducia di coach Crespi: Ress blocca qualunque cosa si avvicini al ferro e Daniel Hackett si carica la squadra sulle spalle e va in quella “zona mentale” in cui niente e nessuno lo può fermare. 8 punti filati dell’italiano riportano i suoi sul -1 con poco più di due minuti sul tabellone, Jarvis Hayes infila la bomba del + 4 avellinese ma Siena è inarrestabile: 3 conclusioni dalla grande distanza (Hackett, Carter e Ress) e un canestro da 2 punti di Hunter portano la MPS sul 72-79; Lakovic dà una scossa ai suoi con la tripla del -4, ma è ancora Hackett che chiude la gara con un fadeaway dalla media (16 punti nell’ultimo quarto per Daniel) ed un assist per la schiacciata di Hunter.

 

Migliore in campo: Daniel Hackett. Le sirene turche non lo distraggono dal suo obiettivo, ovvero quello di portare in alto la Montepaschi in Italia ed in Europa. Menzione d’onore per Othello Hunter: dopo l’inizio incostante, quest’oggi è da premiare, doppia doppia da 16 punti e 16 rimbalzi (7 offensivi), dominante sotto canestro.

 

Sidigas Avellino: Ivanov 19, Cavaliero 14, Thomas 12, Hayes 11, Richardson 8, Spinelli 8, Lakovic 3, Biligha, Dean n. e., Dragovic n. e., Ianuale n. e., Morgillo n. e..

Montepaschi Mens Sana Siena: Hackett 26, Hunter 16, Viggiano 12, Carter 11, Ress 10, Rochestie 6, Green 4, Nelson, Ortner, Cournooh n. e., Udom n. e..

Arbitri: Lanzarini, Sahin, Aronne

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.