Shaquille O’Neal compra una parte delle azioni dei Sacramento Kings

Home

usp-nba_-dallas-mavericks-at-sacramento-kings_001-4_3

Una scelta fuori dal comune, come spesso ci ha abituati nella propria carriera, per Shaquille O’Neal. L’ex giocatore, tra le altre, di Orlando Magic e Los Angeles Lakers ha infatti acquistato una minoranza di azioni dei Sacramento Kings. La cosa fa sorridere, anche perchè i Kings sono stati una delle squadre più odiate da Shaq quando vestiva la maglia dei giallo-viola, più volte incontrati ai Playoffs nella strada verso il three-peat.

I Kings di oggi sono ben altra squadra, una franchigia in ricostruzione che in estate ha rivoluzionato tutto: da proprietario ad allenatore fino ad arrivare a gran parte dei giocatori. “Ciò che mi ha convinto a fare questo investimento è la nuova squadra, la nuova organizzazione, il nuovo tutto” ha spiegato Shaq, che all’inizio della stagione 2002-03 aveva sbeffeggiato i Kings chiamandoli ironicamente i “Sacramento Queens”.

La situazione non è certo delle più rosee,  ESPN ha classificato la franchigia della California 122esima, ovvero ultima, nella lista delle squadre degli USA, comprendente quindi NHL, NBA, MLB ed NFL. Immediata è arrivata la risposta dei nuovi dirigenti dei Kings: “Siamo al momento primi per biglietti venduti per la prossima stagione, nessuna franchigia NBA ne ha venduti quanti noi. ESPN ha stilato la classifica in base alla passata stagione, ma a chi interessa leggere il giornale di ieri?”.

E allo stesso modo la pensa Shaq: “Siamo stati posizionati all’ultimo posto, i peggiori. Questo significa che non possiamo peggiorare ancora, ma soltanto migliorare. E miglioreremo. Una volta costruita la nuova arena, una volta parlato con i giocatori, tutti inizieranno a bussare alla nostra porta”.

[banner align=”aligncenter”]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.