Shaquille O’Neal risponde a Draymond Green e continua lo scontro verbale

Home NBA News

Shaquille O’Neal non ha alcun problema con Draymond Green. Semplicemente non crede che Green avrebbe alcuna possibilità di marcarlo, soprattutto nella sua era.

Dray aveva detto in precedenza durante un’apparizione nel podcast di “All The Smoke” di Showtime che lui e Stephen Curry avrebbe causati a Shaq moltissimi problemi nel pick-and-roll.

“Mi piace Draymond. Mi piacciono i ragazzi che esprimono la loro opinione. Mi piace il modo in cui gioca. Devi ascoltare i suoi punti. Ha detto delle cose intelligenti. Ha però detto nella loro era. Non ha detto nella mia era… Nella mia era, gli Warriors sarebbero stati i sesti o i settimi della lista. Avevi noi, avevi San Antonio, avevi gli Utah Jazz, avevi Portland, avevi White Chocolate e C-Webb a Sacramento”.

“Ma ancora una volta, è la sua opinione. Cerco di non prendere confidenza con le opinioni delle persone. Ma comunque, signor Draymond, come lei ha detto, ti avrei fatto il culo su quel blocco”.

Ovviamente, non molti giocatori di qualsiasi epoca avrebbero potuto marcare Shaq in post-basso. È probabilmente la forza offensiva più dominante nella storia del gioco.

Mentre Green potrebbe avere un punto su come gli Warriors possano sfruttare Shaq nel pick-and-roll nel gioco di oggi, questi esercizi sembrano infruttuosi. Il basket è un gioco così diverso, motivo per cui è così difficile confrontare i giocatori in epoche diverse.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.