Sidigas Avellino: è l’anno buono per tornare al top?

Home

Scandone Avellino

avellino

Che non sia l’anno della svolta per i ragazzi di Vitucci? La dirigenza è riuscita a trattenere sei giocatori della stagione precedente, autori di un girone di ritorno eccellente, vanificato però dalla partenza shock degli Irpini nel girone d’andata. Oltre ai confermati, sono stati aggiunti giocatori interessanti, che potrebbero dare un contributo sensibile per l’obiettivo playoff.

La stella: Jaka Lakovicjaka

Fresco di rinnovo, Lakovic è stato autore di un’ottima annata ad Avellino, piazzando 13 punti a partita. L’ex Barcellona, porta punti e assist, dovrà convivere con Daniele Cavaliero e innescare il pivot Will Thomas. Sarà il go-to-guy della squadra, spetta a lui confermarsi e trascinare i compagni ai playoff.

will-thomas

L’arma in più: Will Thomas

Il lungo americano, proveniente dal Karsiyaka, sarà il compagno di reparto del bulgaro Kaloyan Ivanov. Thomas ha disputato una buona EuroChallenge a livelo statistico, segnando 14 punti con il 58%  nelle 17 partite disputate. Offensivamente sarà in grado di finalizzare gli assist di Lakovic, resta da vedere che contributo darà in difesa.

Il Coach: Frank Vituccifrancesco-vitucci-650x382

C’è bisogno di presentarlo? Uno dei migliori coach della passata stagione, che ha trascinato Varese al primo posto nella regular season, mancando l’accesso alle finali alla settima gara contro Siena. Ottimo motivatore, sarà in grado di dare un’identità alla squadra e a fronteggiare squadre più attrezzate, come Milano, Roma, Sassari e Siena.

Il mercato: oculatissimo

Gestione oculatissima del GM, che ha rinnovato l’ossatura principale della squadra, aggiungendo elementi importanti come Thomas e Cavaliero. L’acquisto di Thomas è il colpo dell’estate degli irpini, complementare ad Ivanov e comunitario; inoltre, nonostante il budget elevato, hanno preferito tenere occhio al portafogli, evitando di proporre cifre spropositate per costruire una squadra competitiva. Finora il mercato è stato lodevole, si aspetta il verdetto del parquet.

Le aspettative: playoff

La squadra è attrezzata per la seconda fase, hanno firmato uno dei coach più esperti e il talento non manca. Se la squadra riparte con l’atteggiamento che hanno avuto al girone di ritorno della scorsa stagione, potrebbe piazzarsi tra le prime quattro.

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.