Mens Sana Siena travolge Agropoli che perde anche la testa

Serie A2 Recap

 

Mens Sana Basket 1871 Siena – BCC Agropoli:  103-88

(12-16; 38-09; 26-20; 27 -33)

Al PalaEstra arriva la capolista Agropoli a caccia dell’ottavo successo stagionale, quarto esterno e della rivincita della sconfitta patita nello spareggio finale di Forli dello scorso giugno (73/54). Siena reduce dalla brillante vittoria di Agrigento e con il morale a mille a caccia del quarto successo interno. Cilentani seguiti dal oltre 200 tifosi. Coach Ramagli manda sul parquet Diliegro, capitan Ranuzzi, Udom, Roberts e Bryant. Risponde Antonio Paternoster con capitan Santolamazza, Trasolini, Spizzichini, Tavernari e T. Roderick Jr.

Parte forte Agropoli che domina e strappa applausi e consensi. A 7.36 il parziale è già di 8/2 per gli ospiti che trascinati da Trasolini e Roderick allungano decisamente il passo. Locali incapaci di reagire con Bryant e Robert in grande sofferenza. Gli uomini di Paternoster concedono giocate di alto livello con M. Trasolini che si esibisce anche in un paio di spettacolari Alley-oop. L’italo canadese è inarrestabile e sciorina un repertorio di altissimo livello che a 5.13 dalla fine del tempo ha prodotto già 11 punti personali e un vantaggio Agropoli di + 13. Ancora fuori partita appare Tavernari che viene rilevato da Bolpin. Un paio di tiri realizzati dai 7,65 da Roderick e Trasolini e un paio di punti di Di Prampero portano i cilentani a + 14. Il primo quarto è caratterizzato dalla bassissima percentuale di falli fischiati dagli arbitri con Agropoli che commette il primo ed unico fallo addirittura a 0,29 dal suono della sirena. Tempo che si chiude con un tiro dalla distanza di Di Prampero che non va, con la capolista avanti 26/12 grazie ai 13 punti di Trasolini e ai 7 di Roderick e con Siena che fa registrare 8 palle perse.

roderick agropoliLa gara prende subito una piega inaspettata. Roberts mette subito a segno una bomba da 3.  Agropoli sembra essere rimasta fuori dal parquet: una serie di errori di Roderick e alcuni tiri sbagliati dalla distanza portano Siena a – 8 (18/26). Coach Paternoster dall’alto della sua esperienza fiuta il pericolo e a 8,17 chiama subito timeout con un parziale a favore di Siena di 4/0 e con 2 falli commessi, 3 palle perse e 3 errori dal tiro. Ma il vento è girato. Roberts bomba da 3, Tavernari solito errore dalla distanza e Borsato da 3 fissano il risultato a 6.28 sul 25/26, con un parziale per i ragazzi di Ramagli di 11/0. Finalmente i primi due punti per la capolista con il suo leader indiscusso, Trasolini.  Ma Siena ormai è inarrestabile e Borsato colpisce ancora da 3 per il 30/30. Agropoli a zona. Bryant che firma il sorpasso con la solita bomba da 3: 33/30. Esplode il PalaEstra. Vacilla Agropoli. In crisi Roderick che perde ogni duello con un tarantolato Roberts. Carenza tiene a galla i suoi  ma Roberts mette dentro il 50/35, per un parziale di 38/9 per i senesi.

Dopo l’intervallo lungo la musica non cambia. Diliegro  e Roberts non sbagliano più un tiro. Perde ancora palla un sempre più nervoso Roderick, seguito da un’infrazione di passi di Tavernari. Dentro Merella e Di Prampero. Sotto le plance dominano Udom e Bryant mentre Ranuzzi buca il canestro ancora una volta da 3 (62/39).  A 6.39 Santolamazza prima commette un fallo di sfondamento (4) e poi si prende un tecnico e lascia definitivamente la partita. Canestro spettacolare di Roberts (64/39). A  5,52  dalla fine del terzo quarto la capolista perde di nuovo la testa con Roderick che spintona un avversario e viene espulso. La gara è  segnata con Siena a + 30 (71/41). La differenza la fa l’ ottima intensità difensiva dei locali e il nervosismo non giustificabile degli uomini di punta dei cilentani. Il tempo si chiude con Tavernari da 3 (2/8) sul 76/55. Ultimo quarto con Siena in pieno controllo e Agropoli sempre più nervoso con Tavernari che prende subito un tecnico.  In questa fase si registra uno strepitoso finale di Carenza (16 p.) e un grande impegno dei giovani Bolpin, Bovo, Di Prampero, oltre alla solita grande prestazione di Trasolini alla fine miglior realizzatore con 31 punti (5 rimbalzi) insieme a Bryant del Siena che ne realizza 28 (2/4 da tre). Finale di gara con un ulteriore “tristissimo” gesto di Tavernari,  che viene tirato fuori da coach Paternoster. Un comportamento che tecnico e società sapranno sicuramente censurare. Come sarebbe finita la gara con tutti gli uomini disponibili a lottare fino all’ultimo secondo? Agropoli che rimane a quota 14 a due lunghezze da Scafati. Toscani che salgono a quota 10.

Mens Sana Basket 1871 Siena: A. Cacace 5 (2/2, 0/1), D. R. Diliegro 14 (6/11 da due), S. Borsato 9 (1/3, 2/4), A. Ranuzzi 18 (6/7, 1/2), L. Marini 3 (1/1 da due), L. Bucarelli 3 (1/3 da tre), M. Udom 6 (3/9, 0/2), C. R. Roberts 17 (4/6, 3/7), D. ‘Truck’ Bryant 28 (6/9, 2/4), V. Cucci. Coach Ramagli.

Tiri Liberi: 18/25 – Rimbalzi: 40 22+18 (D. R. Diliegro 10) – Assist: 17 (D.’Truck’ Bryant 5) – Cinque Falli: C.R.Roberts

BCC Agropoli: E. Merella 3 (0/1 da tre), R. Santolamazza, D. Bovo, R. Bolpin 12 (5/6, 0/2), L. De Paoli, M. Christian Trasolini 31 (12/18, 1/2), G. Carenza 16 (4/4, 2/7), S. Spizzichini 2 (1/2, 0/2), F.Di Prampero 5 (1/1, 1/2), T. T. Roderick Jr. 7 (2/5, 1/3), J. P. G. Tavernari 12 (3/4, 2/8). Coach Paternoster.

Tiri Liberi: 11/13 – Rimbalzi: 29 16+13 (M. C. Trasolini 5) – Assist: 17 (R. Santolamazza, R. Bolpin, T. T. Roderick Jr. 4) – Cinque Falli: F.Di Prampero

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.