Siena batte Sassari allo scadere

Home
Marquez Haynes, grandissimo protagonista del match (sienanews.it)
Marquez Haynes, grandissimo protagonista del match (sienanews.it)

Montepaschi Siena-Dinamo Banco di Sardegna Sassari

Nell’anticipo delle 16.30 va di scena uno dei due big match di giornata. I padroni di casa della Montepaschi Siena, affrontano la Dinamo Banco di Sardegna Sassari.Per le due squadre si tratta del terzo match in stagione e il bilancio è di 1-1. I senesi infatti hanno avuto la meglio a Sassari all’andata (finì 60-62) e invece la Dinamo riuscì a sconfiggere Siena nella finale di Coppa Italia, conquistando così il primo trofeo della sua storia.

Il match inizia subito a ritmi altissimi e dopo 4′ il punteggio è di 10-10, con Caleb Green già a quota 8. Siena comincia a commettere errori offensivi e Sassari va sul 15-20. Il grande ex Othello Hunter è una spina nel fianco per la difesa sassarese e i toscani accorciano fino al -1 (19-20). Negli ultimi minuti del match nessuna delle due squadre costruisce break importanti e il primo quarto termina in perfetta parità a quota 22.

Nel secondo quarto, la musica non cambia e il match prosegue all’insegna dell’equilibrio con Chessa e Viggiano sugli scudi (32-34).  Le percentuali al tiro cominciano ad abbassarsi notevolmente e a 3′ dalla fine del quarto Siena è avanti 36-34. Sassari grazie al contributo del solito Drake Diener, realizza un parziale di 8-0 e si porta avanti sul 34-42. Siena, però, anche grazie alla spinta del pubblico riesce a tornare in partita e il primo tempo termina 40-42.

Sassari rimane con la testa negli spogliatoi e Siena realizza un parziale di 9-2 (49-44) costringendo coach Sacchetti a chiamare timeout. All’uscita dal timeout, Sassari riesce a recuperare il gap pareggiando i conti a quota 51, ma il centro sassarese Gordon subisce un infortunio che lo costringe a stare lontano dal campo di gioco per i restanti minuti di gioco. Hunter e Green sono gli assoluti protagonisti del match e i ragazzi di coach Banchi vanno a condurre sul 60-51. Chessa con una tripla e Tessitori con un lay-up accorciano fino al 65-62, punteggio che segna la fine del terzo periodo di gioco.

Il quarto periodo si apre con tre tiri liberi di Caleb Green che significano parità per la compagine sassarese (65-65). Drake Diener al 33′ realizza il canestro del vantaggio. Marques Green è scatenato e realizza 5 punti consecutivi portando Sassari sul 70-76. Negli ultimi 3 minuti dopo il canestro del pareggio di Ress si assiste a un match combattutissimo e senza esclusione di colpi. Marques Green fa +3, ma Siena non ci sta e grazie ai canestri di Carter e Haynes riesce a portarsi sull’ 82-81 a 15″ dalla fine. Drake Diener prima e Caleb Green poi provano a regalare la vittoria ai sardi, ma i tiri si spengono sul ferro e Siena vince 82-81.

Montepaschi Siena: Viggiano 11, Hunter 16, Cournooh 0, Haynes 16, Carter 9, Janning 2, Ress 7, Ortner 4, Nelson 6, Udom NE, Cappelletti NE, Green 11
TL:  8/10; T2: 25/39;  T3 8/25
Rimbalzi: 26 (Hunter 10)
Assist: 13 (Haynes 5)

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: Green M. 21, Green C. 17, Devecchi NE, Chessa 6, Gordon 3, Diener T. NE, Sacchetti 5, Diener D. 11, Vanuzzo 0, Eze 8, Tessitori 2, Thomas 8
TL: 16/19; T2: 16/36; T3 11/17
Rimbalzi: 33 (Green M., Green C., Diener D. 4)
Assist: 13 (Green M. 7)

MVP: MarQuez Haynes. 16 punti, 3 rimbalzi, 5 assist e soprattutto il canestro della vittoria.

LVP: Manuel Vanuzzo. Il capitano della Dinamo in 9′ di utilizzo prende solo 2 tiri (entrambi sbagliati)  e non riesce a dare il suo solito contributo

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.