Siena domina Gara-2 e si porta sul 2-0, Roma oltre a Mbakwe è poca cosa

Home

Mens Sana Siena – Virtus Roma 91-67

(21-17 ; 46-33 ; 69-48)

Facile vittoria di Siena su Roma in Gara-2, i toscani si portano così sul 2-0 nella serie che si sposterà nella capitale per le prossime due partite. La Mens Sana ha dominato tutto il match, con i giallo-rossi capaci di tenere testa ai campioni d’Italia solo nel primo quarto.

Cronaca:

Coach Marco Crespi manda in campo il solito quintetto composto da Marquez Haynes, Erick Green, Josh Carter, Benjamin Ortner e Tomas Ress. Dalmonte risponde con Josh Mayo, Bobby Jones, Riccardo Moraschini, Quinton Hosley e Trevor Mbakwe. Il primo quarto si apre con un 1/2 di Mbakwe, ma Ortner e Green fanno subito 4-1 in favore di Siena. Roma rimane in partita per tutto il periodo grazie soprattutto a Mayo e al proprio centro nigeriano, presente anche a rimbalzo, anche se i padroni di casa mantengono il vantaggio fino a chiudere sul 21-17 la frazione. La partita sostanzialmente finisce qui: Siena, dopo due minuti senza punti da entrambe le parti, inizia a macinare e si porta sul +7 con Ortner e Green, un break di 7-0 vale il +11 (38-27) e il primo vantaggio in doppia cifra, con Roma che può contare solo su Mbakwe e si illude con la tripla di Baron che vale il -10. Matt Janning segna la tripla sulla sirena del secondo quarto, il punteggio all’intervallo è +13: 46-33.

8037815f24aabd81090868fecef92002-81399-d41d8cd98f00b204e9800998ecf8427e
Josh Carter, scatenato da tre nel terzo quarto

Josh Carter si accende nel terzo quarto con 5 punti in pochi istanti, Siena vola fino al +19 e scappa proprio grazie all’americano, che più tardi segna un’altra tripla e scrive il +20 (59-39). Mbakwe lotta, raggiunge la doppia-doppia numero quattro consecutiva, ma non è sufficiente: Carter segna altri due tiri da dietro l’arco e la Mens Sana arriva anche a +23. Bobby Jones prova a contenere il passivo e il terzo periodo si chiude sul 69-48. L’ultimo quarto è solo garbage time, con Siena che si concede anche qualche giocata per far divertire il pubblico. Viggiano segna il acnestro del +25, mentre nel finale lui e Nelson faranno addirittura +32. Jimmy Baron e Quinton Hosley negli ultimi minuti trovano qualche canestro, si torna sotto i 30 punti di scarto, ma Siena può viaggiare verso Roma consapevole di poter dare una svolta decisiva alla serie.

MVP: Josh Carter = nel terzo quarto è imprendibile, segna da tre punti con una facilità disarmante e chiude con 14 punti e 3 assist.

Mens Sana Siena: Viggiano 16, Janning 5, Udom, Ortner 12, Cournooh 2, Ress 7, Hunter 7, Haynes 4, Green 17, Carter 14, Nelson 7, Bucarelli NE.

TL 11/11   T2 22/39   T3 12/34
Rimbalzi: 31 (Ress e Hunter 6)
Assist: 19 (Haynes 5)

Virtus Roma: Szewczyk 2, Hosley 12, Karacevic 2, Moraschini 2, Baron 12, Reali NE, Tonolli NE, Righetti NE, D’Ercole NE, Mbakwe 15, Jones 6, Mayo 16.

TL 21/28   T2 20/30   T3 2/13
Rimbalzi: 30 (Mbakwe 10)
Assist: 13 (Mayo 5)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.