Sindoni a viso aperto su Pozzecco, Varese e il ripescaggio di Capo d’Orlando

Home

Dopo la decisione di Pozzecco di lasciare Capo d’Orlando per fare il salto di qualità ed allenare in Serie A, ha parlato il presidente dell’Orlandina Basket Enzo Sindoni.

Il Poz lascia la Sicilia. Prossima fermata: Varese.
Il Poz lascia la Sicilia. Prossima fermata: Varese.

Dopo la felice parentesi in Sicilia, il Poz non è riuscito a resistere alle sirene del massimo campionato italiano, provenienti tra l’altro da un lido ben noto all’ex playmaker della nazionale: il quarantunenne sarà il prossimo allenatore della Cimberio Varese, manca solo l’annuncio ufficiale della società. L’ufficialità della rescissione con la società di Capo d’Orlando, invece, è arrivata appena due giorni fa ed oggi il presidente Sindoni è tornato a parlarne.

<<Professionalmente è comprensibile il desiderio di Gianmarco di tornare in una piazza storica come Varese. In termini umani c’è il dispiacere perché un amico, anzi, più che un amico, smette di lavorare con te. Ma è la vita e si va avanti.>>

Nonostante l’affetto e la comprensione nei confronti del Poz, non manca una considerazione riguardo il discutibile atteggiamento della società lombarda, che ha iniziato i contatti con il nativo di Gorizia mentre Capo d’Orlando era ancora impegnato nella fase finale dei Playoffs di Gold:

<<Come società, non tratteremo mai allenatori e giocatori sotto contratto con altri. E, soprattutto, non lo faremmo in un periodo nel quale ci si gioca qualcosa di importante e senza informare la controparte. Mi è dispiaciuto perché avrei gradito un comportamento differente, magari una telefonata da parte di Varese. Non è arrivata, lo avrei desiderato da Vescovi.>>

Giulio Griccioli piace come possibile successore di Pozzecco sulla panchina di Capo. (www.asjunior.com)
Giulio Griccioli piace come possibile successore di Pozzecco sulla panchina di Capo. (www.asjunior.com)

Sempre lo stesso Sindoni ammette l’interessamento della società sicula nei confronti dell’allenatore di Casale, Giulio Griccioli, che però non annuncia ancora come nuovo allenatore dell’Orlandina Basket. Molte fonti, tuttavia, danno l’affare per fatto.
L’ultimo commento interessante è riservato per la questione del possibile ripescaggio di Capo d’Orlando in seguito ad una possibile squalifica della Mens Sana Siena coinvolta nell’operazione Time Out:

<<L’ammissione, se Siena dovesse essere esclusa, premia innanzitutto Montegranaro. Dopo toccherebbe a noi e l’Orlandina farà di tutto per cogliere l’occasione. Certo, con assoluta serenità, mi auguro che si riesca a risolvere il problema di Siena, una piazza che non merita di essere cancellata.>>

Fonte: La Gazzetta del Sud

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.