Siva trascina Caserta contro la Fortitudo

Serie A News

Caserta 2016La Juvecaserta sconfigge la Fortitudo Bologna nella seconda semifinale del Trofeo “Città di Caserta” col punteggio di 77-65 al termine di una partita dove, davanti a un Palamaggiò semideserto (appena 500 presenti), la squadra di Coach Dell’Agnello ha offerto a tratti spunti interessanti ma al contempo ha mostrato ancora diverse lacune, legate soprattutto agli infortuni che stanno in parte condizionando la preparazione della squadra bianconera. Gaddefors ed El Amin in quintetto per cominciare la partita assieme a Siva,Amoroso e Hunt. La Juve, però, parte ad handicap (0:5). Il primo sussulto bianconero è targato Siva, Hunt gli va a ruota, ma è Flowers a dettare i ritmi della partita dall’arco. Il playmaker della Juve, però, non ci sta e da solo, con penetrazioni e accelerate improvvise e una buona difesa, riduce lo svantaggio per i padroni di casa che pareggiano con i liberi di Giuri e mettono il naso avanti con un layup di Gaddefors (12:10).Candi segna in penetrazione, Quaglia va a segno dalla lunetta, mentre Giuri mette 5 punti consecutivi a cui seguono due bombe di Amoroso ed il jumper di Carraretto (23:16).

Al ritorno in campo Daniels apre le danze mentre Italiano ed Amoroso si sfidano in un testa a testa dalla lunga distanza (30:21). Siva prende in mano le chiavi della squadra di Dell’Agnello. Il play ex Louisville crea geometrie per i compagni che non devono fare altro che depositare nel canestro in solitaria. Iannilli in mezzo all’area sfrutta la sua mole maggiore nei confronti di Hunt e Bologna resta attaccata alla sfida sul punteggio di 36:27. Candi mette un’altra tripla. Dell’Agnello continua i propri esperimenti con i vari quintetti inserendo anche Ingrosso che dopo qualche secondo si prende anche la devastante stoppata di Daniels che manda le squadre negli spogliatoi per il riposo lungo (38:32).

Di rientro in campo la Juve fa le sue prove tecniche di fuga:Hunt fa suo un gioco da tre punti. Caserta alza il proprio ritmo in difesa dove coach Dell’Agnello mischia zona e uomo. Gaddefors vola in contropiede dopo una palla recuperata e un Jones ancora indietro di condizione fissa il punteggio sul massimo vantaggio al 24’ (45:35). Tuttavia la difesa a zona di coach Boniciolli sembra dare qualche problema di troppo alla truppa bianconera (45:40 al 25’).Montano e Quaglia accorciano le distanze, Siva non trasforma il libero dopo il canestro e fallo subito ed il sorpasso biancoblu porta la firma di Gennaro Sorrentino (46:47). Giuri risponde alla tripla di Quaglia, Montano impatta a quota 52 prima di segnare il jumper del +1. Sulla sirena El Amin fermo a quota zero punti, sbaglia il canestro del possibile sorpasso (53:54).

La zona di Boniciolli diventa un grattacapo serio per i bianconeri. Iannilli e Montano continuano a martoriare la retina avversaria facendo arrivare la Effe a +6, mentre Caserta salva la faccia grazie a Siva e Bobby Jones (58:59) che tengono a galla la Juve. Il time out di coach Dell’Agnello rimette le cose a posto in campo. Siva torna ad illuminare, Amoroso torna a fare canestro sotto le plance, mentre Giuri e Montano continuano a sfidarsi dalla lunga distanza (63:62 al 35’),ma un 2+1 di Daniels spaventa i bianconeri che però tengono bene il campo, Amoroso riporta Caserta avanti nel punteggio (72:65). Negli ultimi secondi di gioco il canestro che sigilla la vittoria casertana lo piazza ancora Siva dalla lunga distanza (77-65) e la Juve vola in finale domani contro Trento che nel primo match del torneo ha battuto, non senza fatica, Roma con punteggio di 70-62.

JUVECASERTA – FORTITUDO BOLOGNA 77 – 65
(23-16, 38-32, 53-54)
Juvecaserta: Esposito ne, Ventrone ne, Siva 21, Hunt 13, Cinciarini ne, Amoroso 16, Jones 4, Gaddefors 6, Gravina ne, Giuri 15, El-Amin 2, Ingrosso. Allenatore: Dell’Agnello
Fortitudo: Daniel 10, Rovatti ne, Quaglia 7, Candi 7, Iannilli 8, Campogrande ne, Montano 10, Sorrentino 7, Raucci, Carraretto 2, Flowers 11, Italiano 3. Allenatore: Boniciolli
Arbitri: Beneduce, Ciaglia, Ascione
Juvecaserta: tiri da 2 20/35 (57%), da 3 9/25 (36%), liberi 10/17 (59%), rimbalzi 34 di cui 9 offensivi
Fortitudo: tiri da 2 15/37 (41%), da 3 9/21 (41%), liberi 8/10 (80%), rimbalzi 31 di cui 4 offensivi

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.